Il Brusco va in pensione: ultimo giorno di lavoro in Provincia

di 

6 ottobre 2016

Maurizio Bruscolini timbra per l'ultima volta il cartellino

Maurizio Bruscolini timbra per l’ultima volta il cartellino

PESARO – Ultimo giorno di scuola per il mitico Brusco. Scuola intesa come lavoro, affrontato sempre – per 40 anni interi – col sorriso sulle labbra.

Iniziato nel lontano 1976 come vigile urbano in quel di Urbino, Maurizio Bruscolini – che oggi ha 62 anni – è stato impiegato per la Regione Marche. Per un periodo albergatore (questa non la sapevamo), oltre che inviato per un importante quotidiano nazionale sui circuiti planetari per narrare su carta le gesta dei centauri del motomondiale, dal 1990 lavora in Provincia.

Provincia che oggi ha salutato per l’ultima volta, con alcuni giorni di ferie che l’accompagneranno alla pensione che scatterà fra qualche settimana. Ha fatto il giro degli uffici di viale Gramsci per salutare coloro che sono stati compagni di vita per tanti anni. Anche se la compagna vera – intesa come dolce metà – è Sabrina, che ora potrà “godersi” il suo maritino giorno e notte, assieme agli angioletti Aurora e Alice che ovviamente – senza offesa – hanno preso dalla madre.

Al di là delle battute, facciamo i complimenti – sempre che si facciano in occasioni del genere – al Brusco per aver raggiunto un traguardo importante. Un traguardo non da tutti che però non equivarrà a un meritato riposo: noi di pu24.it sfrutteremo ancor di più la sua penna pungente e sempre informata. E’ una promessa.

Un commento to “Il Brusco va in pensione: ultimo giorno di lavoro in Provincia”

  1. JOE BAR scrive:

    Congratulazioni “Maledetto Brusco”.
    Comunque l’articolo dice che Brusco va in pensione dalla Provincia …. e basta!
    Per il resto tremate perchè il Brusco rimane in PISTA!!!!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>