L’Italservice PesaroFano batte anche il Castello: primato davanti a 350 spettatori

di 

8 ottobre 2016

PESARO – Girandola di emozioni al PalaCampanara per l’esordio casalingo del PesaroFano. Finisce 5-3, ma non senza sofferenze e colpi di scena. Infatti, a sorpresa, dopo il palo colpito da Hector al 4′ e il gol fallito da Burato al 12′, un minuto dopo va a segno la squadra ospite con Salles. Una doccia fredda, o meglio la sveglia che suona e avvisa i ragazzi di Cafù che non si può scherzare, nemmeno con le matricole.

Burato ci mette 30” a pareggiare le sorti del match e così si chiude il primo tempo. Dagli spogliatoi sembra riemergere un PesaroFano più deciso e Tonidandel sorpassa in contropiede dopo 4′ scarsi (2-1). Ma una punizione di Cavina impatta di nuovo le sorti. Gli animi si scaldano, soprattutto quando uno sgusciante Stringari segna il 3-2.

Dal time-out esce un’Italservice d’attacco: Montefalcone in panchina e Tonidandel con la maglia da portiere. E’ la mossa che Cafù vuole per chiudere la partita e il gol immediato di Burato sembra dargli ragione (4-2 al 14′). Quando la gara sembra ormai indirizzata verso una comoda vittoria, ecco il guizzo di Lopez che accorcia (4-3). Lo stesso giocatore spagnolo, però, ferma un contropiede ‘pesarofanese’ con le mani e viene espulso per doppia ammonizione. Gli ospiti rimangono così in quattro e l’Italervice affonda il colpo del ko con Hector.

A fine gara mister Cafù così commenta: “Non esistono partite facili, se non affrontiamo ogni match come si deve. Ho parlato per tutta la settimana ma i giocatori non hanno recepito giocando come se la vittoria fosse scontata. Comunque, dopo un po’ di stress, posso dire di essere soddisfatto perché quello che conta, i tre punti, li abbiamo portati a casa, divertendo anche il pubblico accorso numeroso”. Pubblico accorso in 350 unità: niente male considerato il fatto che da quest’anno c’è un biglietto d’ingresso.

ITALSERVICE PESAROFANO – CASTELLO 5-3 (1-1 p.t.)
ITALSERVICE PESAROFANO: Montefalcone, Egea, Tonidandel, Burato, Hector, Vannini, Filippucci, Tonidandel, Burato, Egea, Hector, Stringari, Cuomo, Mercolini, Lamedica, Gennari. All. Cafù.
CASTELLO: Nicolò, Straface, Cavina, Alan Salles, Drago, Failla, Rouibi, Lopez Escobar, El Manaoui, Anacoreti, Calabretta, Alessandrini. All. Miramari.
ARBITRI: Simonetta Romanello (Padova), Michele Ronca (Rovigo)
CRONO: Stefano Parrella (Cesena)
MARCATORI: 12’59” p.t. Salles (C), 13’28” Burato (P), 3’44” s.t. Tonidandel (P), 7’30” Cavina (C), 11’24” Stringari (P), 13’33” Burato (P), 14’55” Lopez Escobar (C), 17’12” Hector (P)
AMMONITI: Montefalcone (P), Lopez Escobar (C), Stringari (P), Rouibi (C), Straface (C)
ESPULSO: al 16′ s.t. Lopez Escobar (C) per somma di ammonizioni

LE FOTO DI FILIPPO BAIONI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>