Camminate serali in wellness: dopo il successone di Villa Fastiggi si parte nel centro-mare

di 

11 ottobre 2016

Camminate serali InWellness gratuite

Camminate serali InWellness gratuite

PESARO – Tremilacinquecento partecipanti e oltre. Sono i numeri delle “camminate in wellness” organizzate a Villa Fastiggi, da maggio a settembre. Cifre importanti  che dimostrano come il percorso intrapreso dal Comune di Pesaro con l’obiettivo di promuovere una vita sana e attiva, stia dando buoni frutti.

Dopo Villa Fastiggi, l’iniziativa prenderà il via anche nel quartiere 1 centro-mare, a partire da domani (12 ottobre) e fino al 14 dicembre.

Punto d’incontro – e di arrivo – la Palla di Pomodoro, in piazzale della Libertà, alle ore 20.30. Tre i percorsi, di 3, 5 e 6,5 chilometri, aperti a tutti i cittadini.

Le camminate serali, gratuite, organizzate dal quartiere 1 Centro-Mare e da Sport Village, si pongono dunque l’obiettivo di promuovere la partecipazione  e il coinvolgimento dei cittadini per migliorare la qualità della vita attraverso l’educazione a una regolare attività fisica, a una corretta alimentazione e a un approccio mentale positivo.

“A Villa Fastiggi l’iniziativa ha avuto un grande successo – ha spiegato l’assessore al Benessere Mila Della Dora – con migliaia di partecipanti nell’arco di cinque mesi. Ciò significa che il messaggio è arrivato, le persone sono state stimolate a prendere parte alla camminate, ottenendo riscontri positivi sulla salute e sulla qualità della vita”.

L’iniziativa ha il patrocinio di Comune di Pesaro, Coni, Croce Rossa, Asur Marche e Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Nord”, Wellness Foundation e Technogym, e rientra nell’ambito del protocollo di intesa firmato da Comune di Pesaro, Asur Marche – Area Vasta 1, Coni – delegazione provinciale Pesaro e Urbino, Ufficio Scolastico Regionale per le Marche, Ufficio VI – Ambito territoriale di Pesaro e Urbino e Wellness Foundation, per la promozione del Wellness Lifestyle nella comunità di Pesaro.

Da parte sua, Luigi Angelini, consigliere delegato della Wellness Foundation, ha sottolineato l’importanza del lavoro di squadra e si è complimentato con il Comune per il riconoscimento ottenuto di città europea dello sport 2017. “Quando si lavora in questo modo – ha detto – i risultati arrivano. Ora si tratta di continuare nel solco tracciato”.

A rappresentare il quartiere 4 il presidente Luca Di Dario e Giorgio Baldantoni. “Abbiamo portato avanti il progetto da maggio a settembre – ha raccontato Di Dario – riscontrando una grande partecipazione, con picchi di 400 persone a sera e gruppi composti da intere famiglie, compresi i bambini. L’obiettivo è di riprendere in primavera”.

Per il presidente del quartiere 1, Enrico Siepi, “si tratta di un’occasione importante per il quartiere in quanto le camminate hanno il compito di sollecitare la cittadinanza a comportamenti più rispettosi di un sano stile di vita, ma è anche un modo per socializzare. All’iniziativa hanno aderito anche associazioni quali quelle dei diabetici  e Percorso Donna, che ci tenevamo ad avere anche in questo progetto”.

I percorsi. Si andrà dal centro alla zona mare, partendo da piazzale della libertà; tre le distanze: 3, 5 e 6,5 chilometri, quindi tre gruppi e tre i colori che li differenzieranno (rosso, verde e bianco); al termine si tornerà tutti alla Palla di Pomodoro.

“Noi promuoviamo la filosofia di Wellness foundation per quanto riguarda il movimento e un sano stile di vita. Ma c’è anche l’idea di creare una rete di quartieri – è intervenuto Andrea Sebastianelli, presidente di Sport Village – con l’obiettivo di socializzare e stare bene in compagnia”.

La partecipazione è aperta a tutti: famiglie, bambini, mamme con passeggini, adulti e anziani. Tutti insieme per socializzare, combattere la sedentarietà e la pigrizia, valorizzando il nostro litorale e il quartiere centro-mare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>