Paspa Pesaro Rugby, quanto sono amari i primi punti in A

di 

16 ottobre 2016

Panzieri (Paspa Pesaro Rugby)

Panzieri (Paspa Pesaro Rugby)

PESARO – Primi punti in serie A per la Paspa Pesaro Rugby che rimanda però ancora l’appuntamento con la prima vittoria. Contro l’Unione Capitolina Pesaro arriva una sconfitta per 24-22 che fa male se si pensa al primo tempo terminato in vantaggio per 22-5, ma che sottolinea dei passi avanti notevoli della squadra.

I pesaresi approcciano nella maniera giusta la partita, portando subito grande pressione e andando in meta al 6′ con il neo arrivato Spinelli. Touche rubatasui 5 metri avversari e in terza fase di gioco Martinelli pesca bene l’estremo che rompe il placcaggio e schiaccia, con Micheli bravo a trasformare. La Capitolina ribatte quattro minuti più tardi con Forgini che sorprende la difesa pesarese lenta a riposizionarsi. E’ Pesaro che nel primo tempo fa la partita e se al 16′ fa la scelta sfrontata di non piazzare una punizione, viene poi ripagata con la seconda meta di giornata con Battisti spinto oltre la linea dalla maul. Al 22′ poi è capitan Panzieri a segnare sfruttando gli errori dei romani, e un quarto d’ora più tardi è Solari a trovare la sua prima meta in prima squadra al termine di un’altra maul. E’ la quarta meta pesarese e i giallorossi vanno al riposo forti di un 22-5 e un primo tempo giocato da protagonista.
Nella ripresa però si spegne la luce in casa pesarese. Abbassa la testa, perde la voglia di fare il suo gioco e si rintana nella sua metà campo. Al 2′ della ripresa subito la meta di Forgini e si vede subito che non sarà la stessa gara del primo tempo. I romani spingono e Pesaro è concentrata a chiudere le loro continue folate. La Capitolina è frenata dai tanti errori alla mano, Pesaro dal canto suo commette troppi falli. I romani iniziano a prendere la supremazia in mischia e al 24′ arriva la terza meta romana con Iacolucci. Pesaro tenta di reagire, Roma è a sole 5 lunghezze, ma è proprio la Capitolina a rubare una mischia pesarese in attacco, prendere il fallo e dalla touche successiva sui 5 ad andare in meta. Rebecchini trasforma ed è sorpasso. La Paspa tenta la reazione, si capisce che avrebbe potuto dir la sua con il suo gioco anche nel secondo tempo, ma è troppo tardi.
Resta la consolazione di due punti guadagnati in classifica (4 mete e sconfitta con differenza punti minore di 7), ma ancor più una squadra che sa di potersela giocare. Servirà maggior lucidità e concentrazione fino all’80, con la convinzione di poter imporre il proprio gioco.
Paspa Pesaro vs Capitolina Roma 2224 (22-5)
Marcatori: p.t. 6 m. Spinelli Tr. Micheli (7-0); 10’ m. Forgini(7-5); 19’ m. Battisti,22′ m. Panzieri (17-5), 29′ m. Solari (22-5), s.t. 42′ m. Forgini (22-10), 64′ m. Iacolucci tr. Rebecchini B (22-17), 72′ m. Marsella tr. Rebecchini B (22-24)
Paspa Pesaro: Spinelli, Panzieri, Piccioli (st 13′ Sabanovic), Gai, Incarbone, Micheli, Martinelli (26′ temp.e 77′ Cardellini), Jaouhari, Villarosa (51′ Campagnolo), Benelli, Del Bianco, Battisti (77′ Sanchioni), Solari (53′ Biondi), Fagnani, Capoccia (64′ Santini) All. Ballarini – Pozzi A disp. Giunti, Martinelli
Unione Capitolina Roma: Rebecchini B, Tartaglia, Iacolucci, Mosetti (39′ Rebecchini G.), Acquisti, Colitti, Piccinetti (57′ Pianigiani) , Dionisi (43′ temp. Bonini), Cerqua, Nardone, Scoccini, Sellani, Forgini (73′ Scalzo), Polioni, Marsella All. Orsini A disp. Gentile, Conti, Bonini, Pianigiani
Arb: Salierno (Napoli), guardalinee Iavarone e Cennini
Cartellini:23′ cartellino giallo a Iacolucci (Capitolina), 53′ cartellino giallo a Panzieri (Pesaro), 64′ Gai   (Pesaro)
Calciatori: Micheli (Pesaro) 1/4, Colitti (Capitolina) 0/1, Rebecchini B (Capitolina) 2/3
Note: pomeriggio soleggiato. Campo  pesante. Circa 500 spettatori presenti
Punti conquistati in classifica: Paspa Pesaro 2, Capitolina 5
Man of the match: Forgini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>