Valentino e Burgess: una birra a Phillip Island?

di 

19 ottobre 2016

TAVULLIA – Stavolta Radio Tavullia International ha davvero esagerato e questa notizia, sparata dalla emittente tavulliese alle 21.46 di mercoledì 19 ottobre, profuma di “bufala” lontano un miglio: “Sabato prossimo – affermano da r.T.i – Burgess offrirà a Phillip Island una birra a Valentino. Jeremy intende celebrare così la ricorrenza (con qualche giorno di anticipo) dei due anni di divorzio dal Dottore, avvenuta a Valencia nel novembre 2014, quando per lui è iniziata una nuova vita”.

Da sottolineare che, se per Geremia è iniziata una nuova vita, per Vale è rimasta tale e quale… ma serve un passo indietro per capire: il 6 novembre 2013 Pu24.it scriveva (rileggi qui)  che Radio Tavullia International aveva annunciato il divorzio tra il pilota e il suo capotecnico e – secondo i ben informati colleghi di Tavullia – il suddetto divorzio si sarebbe consumato la domenica successiva nel corso dell’ultimo Gp di stagione a Valencia.

Un distacco, tra Vale e il capotecnico australiano, che metteva la parola fine a una collaborazione che durava da ben 14 anni durante la quale l’australiano Jeremy Burgess aveva abbandonato la Honda (casa motociclistica con la quale lavorava ininterrottamente da 21 anni) per seguire  il “suo” pilota alla Yamaha.

Jeremy Burgess e Valentino Rossi insieme in Yamaha

Jeremy Burgess e Valentino Rossi insieme in Yamaha

“Ho bisogno di nuovi stimoli” affermava Valentino in una conferenza stampa appositamente convocate per confermare la notizia di Radio Tavullia,  alle ore 17.20 del 7 novembre 2013 (rileggi qui).

Nuovi stimoli  e nuovo capo tecnico ( quel Silvano Galbusera- lombardo di lungo corso- che ancora oggi siede alla destra di Vale nel box  Yamaha) per cercare di conquistare il decimo titolo mondiale.

Geremia, così amava chiamarlo Vale ai tempi belli, è un uomo di mondo (faceva il capo tecnico nei Gp ma in tasca ha una laurea di Ingegnere meccanico) e visto che il circo iridato domenica approda nell’Isola di Filippo, splendido circuito australiano che si affaccia sull’oceano, è probabile che un salto nel box di Vale lo faccia per andare a salutare quegli uomini che per tanti anni hanno lavorato con lui ( e qui la notizia ci sta), ma che lui e Vale si facciano una birra insieme prima del Gp sarà difficile anche  perché “o bevi o guidi” e Vale – domenica – deve guidare, pilotare la sua Yamaha e rintuzzare gli attacchi  di Lorenzo per cercare di conquistare quel secondo posto in classifica iridata che è rimasto in palio visto che Marquez quest’anno – ha già dato la birra a tutti e il biscotto, ormai, è solo un ricordo.

Tags: , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>