Dalla provincia pesarese trent’anni di cene missionarie per lo Zambia

di 

21 ottobre 2016

img-20161011-wa0018PESARO – “C’è una storia da raccontare per poter conoscere un progetto che in un angolo dello Zambia si sta sviluppando e offre una speranza a un popolo che sta crescendo, ma che ha bisogno di essere sostenuto” . Noi per lo Zambia Onlus, Gruppo Missionario di Solidarietà, siamo nel mese che la Chiesa Cattolica dedica alle Missioni e ci sembra bello condividere un traguardo importante raggiunto dal nostro gruppo, 30 anni di cene missionarie per sostenere un bel progetto in terra d’Africa e in particolare nello Zambia.

E’ giusto e doveroso ringraziare chi in tutti questi anni ci ha sostenuto e ha creduto nell’utilità di aiutare un popolo direttamente nel proprio paese.
Il Progetto, nato innanzitutto come Centro Nutrizionale per dare da mangiare alla popolazione di quel luogo, si è poi concentrato soprattutto sul primo intervento sanitario e sull’istruzione. In particolare, in questo momento, si sta lavorando su questi due fronti completando le case degli insegnanti della scuola secondaria e mettendo le fondamenta della palestra multifunzionale. Attualmente, il Progetto “Noi per… Zambia Onlus” può contare su versamenti che permettono il mantenimento di circa 300 famiglie a distanza.
zambia-marisa-127Questa storia comincia nel 1985 quando una ragazza di Carpegna, Maria Pia Ruggeri, su consiglio di un sacerdote, dice il primo ” SI ” per fare un viaggio speciale in Zambia nelle missioni dei Frati Francescani Minori Conventuali.
Questa esperienza la segnerà’ profondamente per tutta la vita. Decide infatti di ripartire anche l’anno seguente: era il 1986 ed è qui che nasce il primo coinvolgimento della nostra realtà’ di Villa Fastiggi con la partenza di Daniela Paolini che si aggrega a Maria Pia e al ritorno inizia la raccolta fondi per aiutare le famiglie bisognose di quell’angolo di mondo ancora segnato dalla malnutrizione attraverso cene missionarie e mercatini di Natale con la vendita di oggetti realizzati dai giovani della Parrocchia.
Nel 1994 Maria Pia (che per diversi anni aveva portato in Carpegna bambini bisognosi di interventi importanti ), decide di lasciare l’Italia definitivamente per lo Zambia per donare la sua vita a quella comunità: prepara la valigia e lascia il paese di Carpegna, la famiglia di origine e il lavoro.
La sostiene tutta la comunità del Montefeltro, di San Marino e noi di Pesaro.
zambia-marisa-102Ma il cuore di tutto il progetto e’ stato e rimarrà Don Ottavio Corbellotti che purtroppo ci ha lasciato quattro anni fa e a cui è stata dedicata la “DON OTTAVIO SECONDARY SCHOOL”. Lui ha speso la sua vita e tutte le sue energie per i poveri e nonostante la malattia che lo ha colpito, non si e’ mai fermato. Ogni anno tornava in Zambia e si ricaricava, sempre più convinto di poter aiutare i fratelli partendo dall’eliminare la fame per poi offrire ai giovani la possibilità’di andare a scuola. Si e’ partiti con la costruzioni di scuole, mense per i bimbi malnutriti e una piccola clinica capace di poter intervenire nelle urgenze e sulle vaccinazioni dei bimbi.
Intorno a tutto questo oggi e’ cresciuto e si e’ sviluppato il villaggio di Malaika che e’ un oasi di speranza nel paese di Luanshia. Tanti, nel corso degli anni, sono stati i volontari che lo hanno visitato da ogni parte d’Italia, grazie all’organizzazione del nostro Gruppo. Ultimi, senza tralasciare i tanti degli anni passati, sono stati Marisa e Franco che hanno dato il loro semplice contributo: saranno loro i nostri ospiti d’onore la sera del 22 ottobre nel Salone Parrocchiale della Chiesa di San Pietro in Calibano, durante la trentesima cena Missionaria. Ci racconteranno come proseguono i lavori e parleranno della loro ultima esperienza con la visione di foto che insieme guarderemo, per passare una serata di condivisione col cuore in festa.
Tanti sono i “SI ” detti nella semplicità che hanno dato continuità al progetto e oltre, come la storia di Silvia e Giacomo che coi loro si a un viaggio “alternativo”, si sono conosciuti, si sono innamorati, sposati e ora con Diego sono una famiglia che si può dire essere nata in un luogo lontano.
Questa storia piccola ma significativa, passa attraverso tanti cuori che hanno deciso di aprirsi al mondo convinti che tanta sofferenza verrà debellata se ci sarà’ una vera giustizia sociale.
zambia-marisa-180Questo credono anche le suore della Divina Misericordia che da quest’anno hanno deciso di sostenere “Noi per Zambia Onlus” inviando tre giovani suore (una indiana infermiera, una brasiliana e una congolese ) a lavorare dentro Malaika Village con l’intento di seguire i piccoli bimbi del centro nutrizionale, la clinica e di fare accoglienza ai futuri volontari.
Tanti sono i ” SI ” che sono stati detti:
chi ha detto ” SI ” ed e’ partito per condividere
chi ha detto ” SI ” ed e’ venuto a cena con noi
chi ha detto ” SI ” ed ha messo mano al portafoglio
chi ha detto ” SI ” lavorando per servire e cucinare
chi ha detto ” SI ” credendo e pregando per il progetto.

GRAZIE A TUTTI !!!!!

 

NOI PER ZAMBIA ONLUS

Gruppo Missionario di Solidarietà

www.noiperzambia.com

Indirizzo email: noiperzambia@gmail.com

Tel. 334 7000840

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>