Acqualagna, si parte con Alessandro Borghese e Max Mariola. Ecco il programma che inaugura la 51esima fiera del Tartufo Bianco

di 

28 ottobre 2016

ACQUALAGNA – Trionfo di colori e di sapori d’autunno per il via della 51esima edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, domenica 30 ottobre, evento dal sapore unico e inconfondibile del celebre Tuber Magnatum Pico. Per i visitatori italiani e stranieri si prospetta un percorso del gusto ancora più ricco e intrigante e pare all’insegna del bel tempo per tutte le giornate di fiera fino al 1 novembre, festa di Ognissanti.

La principale tappa del gusto è piazza Enrico Mattei, la piazza più profumata al mondo, cuore pulsante della cittadina e anima dell’evento con gli stand dei commercianti, dove acquistare tartufo fresco e dei ristoratori alle prese con ricette prelibate, dove toccare assaporare la storia di una grande cucina. Buone notizie dalla Borsa del Tartufo che quota il prezzo del pregiato tubero in discesa rispetto a una settimana fa. Per le pezzature più piccole (0-15 grammi) il prezzo si aggira intorno ai 1.500 euro al chilogrammo. Mentre per i tartufi dalla grammatura 15 ai 50 gr sale ai 1.800 euro al chilo e infine per le pezzature più grandi (oltre 50gr) tocca i 2.200 euro al chilo. Il tartufo è anche nelle più buone ricette dei ristoratori di Acqualagna con proposte nuove nei menù al tartufo.

Le mete imperdibili del gusto sono il Salotto da gustare, la grande cucina dei sogni firmata dall’azienda Pedini, un teatro di sapori unico, un palcoscenico esclusivo per i Cooking show con i grandi Maestri della cucina italiana e i superchef famosi in tv.

Si brinda al Salotto con le migliori etichette presentate dal Consorzio di tutela vini piceni e a Palazzo del Gusto con Ais (Associazione italiana sommelier) Marche Delegazione Montefeltro che presentano la Provincia bella del vino: degustazione guidata dei vini più buoni del territorio con momenti di cultura sulla storia dei vitigni e della cucina legata al tartufo. Al mega Palatartufo per scoprire le migliori produzioni artigiane d’Italia: dalla gastronomia alla moda, dalla manifattura alla pietra, l’altro orgoglio acqualagnese.

 

DOMENICA 30 OTTOBRE

Alessandro Borghese

Alessandro Borghese

Il via della grande Kermesse al profumo di tartufo alle ore 10.30 a Teatro Conti con il sindaco Andrea Pierotti e Andrea Olivero, vice Ministro alle Politiche agricole, alimentari e forestali e alla presenza dell’assessore regionale al Turismo Moreno Pieroni. Segue la consegna della Ruscella d’Oro 2016 allo chef televisivo Alessandro Borghese, grande protagonista della nuova edizione. “Per omaggiare la cucina italiana con la sua filosofia del “lusso della semplicità” che unisce sapientemente tradizione e gusto di materie prime di qualità alla raffinata semplicità delle sue creazioni. Ambasciatore italiano del Tartufo di Acqualagna” Alessandro Borghese si fregia del prestigioso riconoscimento della Capitale del Tartufo. Nato a San Francisco, promotore della cucina in televisione, Borghese è uno dei tre giudici dell’edizione italiana di “Junior Master Chef”, conduce “Alessandro Borghese 4 Ristoranti” e “Alessandro Borghese Kitchen Sound” su Sky. Borghese darà spettacolo al Salotto da gustare (ore 16.30) per un cooking show a sorpresa.

L’altro protagonista della prima giornata sarà Max Mariola al centro del celebre format all’insegna del panino gourmet, con “I panini li fa Max” su Gambero Rosso channel. Alle 18.30 al Salotto da gustare con una ricetta imperiale “il Faraone di Acqualagna”. Petto di faraona, crema di pecorino, guanciale, erbe di campo e tartufo.

 

PROGRAMMA LUNEDI 31 OTTOBRE

Lunedì 31 ottobre si assaggiano i migliori sapori delle Marche in cucina grazie al cooking show con Stefano Ciotti Chef del nuovo Ristorante “Nostrano” a Pesaro, locale in cui cucina e sala si fondono in un unico stile, l’inconfondibile stile di Stefano Ciotti. Protagonista del Salotto da gustare, alle ore 12.30, con la ricetta: Calamari al testo, polveri mediterranee, tartufo e parmigiano 36 mesi.

Alle ore 18 appuntamento nel salotto da Gustare ad occhi chiusi per un’esperienza illuminante. Buio in padella con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti onlus (Provincia di Pesaro e Urbino). Fornelli accesi per il Cooking show guidato dallo Chef non vedente Antonio Ciotola, titolare della Taverna degli Archi di Belvedere Ostrense. In collaborazione con UICI,  si sperimenterà una gustosa degustazione al buio, multisensoriale unica e coinvolgente dove l’unica assente sarà la vista!

PROGRAMMA MARTEDI 1 NOVEMBRE

La raffinatezza in cucina. Gli aristopiatti da leggere e da assaggiare nel cooking show aristocratico. Grande appuntamento  (ore 17) con la presentazione del volume “Gli Aristopiatti”, Storie e ricette della cucina aristocratica italiana (2015, Guido Tommasi Editore-Datanova ) a cura delle autrici Lydia Capasso e Giovanna Esposito. Sei aree geografiche della nostra Penisola ricche di aneddoti e di curiosità e che, in uno o più periodi della loro storia, hanno rappresentato l’apice della raffinatezza gastronomica.  Dopo una lettura così appassionata si passa con altrettanto piacere al cooking show aristocratico. Protagonisti saranno gli Chef Ferdinando Beneduce  e Rosaria Morganti per un assaggio di delizia con l’ingrediente più aristocratico della cucina nella ricetta Maccheroni al tartufo. Il caffè della contessa.

Altro show cooking importante da segnalare quello con l’Associazione Nazionale Cuochi Italiani al Salotto da gustare alle 12.30.

 

Max Mariola

Max Mariola

In tutte le giornate di Fiera si potrà provare l’affascinante ricerca al tartufo con gli esperti del territorio. In più per la prima volta anche i bambini (e se vorranno i loro genitori) potranno andare a lezione e provare la ricerca del prezioso tubero guidati da un’esperta tartufaia del territorio. Appuntamento con la Caccia al Tartufo al Parco della Repubblica in pieno centro storico. La fiera continuerà nei weekend 5 e 6 e 12 e 13 novembre.

 

La Fiera è anche cultura e spettacolo tra incontri, presentazioni di libri e importanti eventi espositivi per valorizzare tutte le risorse del territorio. Sono aperte: la mostra d’arte contemporanea, donazioni di “Campanelli, Piattella, Porcelli, Tosti e Torcoletti” e la  mostra fotografica “Acqualagna Capitale del Tartufo. 1966 – 2015/ 50 anni di Fiera, Storia, Uomini, Passione” dall’omonimo libro del giornalista ed esperto critico enogastronomo Davide Eusebi. Le due esposizioni sono ospitate all’interno del Museo Archeologico Antiquarium Pitinum Mergens/Sezione Arte contemporanea.

Domenica 30 ottobre (ore 17.30) in piazza Mattei concerto “Le Rimmel” rock’n’roll al femminile: camicetta a scacchi, jeans a vita alta, giubbino in pelle e rock’n roll per la band dal sapore e dal look un po retrò con repertorio anni 50 e 60.

Lunedì 31 ottobre (ore 17.30) in piazza Mattei concerto degli “Obelisco Nero”: grand ensemble di 14 musicisti, in gran parte diplomati presso il Conservatorio Statale di Musica “G. Rossini” di Pesaro. La loro musica è un concentrato di energia trascinante folk etno-mediterranea, musica balcanica, klezmer, world music che ad Acqualagna ripercorreranno in un concerto itinerante per l’intera cittadina.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>