La Pesaro Rugby prova a sbloccarsi con la romana Primavera seconda in classifica

di 

28 ottobre 2016

PESARO – Ultimo match d’andata della prima fase, ultimo avversario da scoprire, quinto tentativo per assaporare lo stuzzicante gusto della prima vittoria in serie A.

Domenica (si comincia alle 14.30) la Paspa Pesaro Rugby tenterà di spremerà i suoi primi 4-5 punti negli 80 minuti che la vedranno opposta alla romana Primavera Rugby seconda in classifica. Sarà il primo dei due turni consecutivi al Toti Patrignani. Il 6 novembre si bissa a Muraglia con Benevento.

Ma, prima, la romana Primavera: “Che a mio avviso è uno squadrone – dice l’allenatore dei pesaresi Ernesto BallariniSta affrontando questo campionato con dichiarate velleità di playoff ed è meritatamente seconda”. Ma Ballarini si concentra sui suoi kiwi, reduci dal punto rimediato nella sconfitta col Gran Sasso: “Si vedono miglioramenti e questo ci sta portando ad un rugby giocato con più entusiasmo e positiva leggerezza – dice – A questo gruppo non manca la qualità, ma manca l’esperienza. E non è niente di così strano. Perché sentire il salto dalla B alla A è fisiologico”.

Rodolfo Gai

Rodolfo Gai

Salto che si sta metabolizzando con coraggio e fiducia: “Noi non abbiamo ancora vinto, l’Aquila le ha vinte tutte e poi ci sono quattro squadre da due vittorie e due sconfitte – suona la carica il presidente Simone MattioliIl livello della Primavera non è troppo diverso dalle altre squadre affrontate e con cui abbiamo già dimostrato di saper stare in partita. Domenica dovremo continuare a farlo aggiungendo un ulteriore salto di maturità”.

Per sé stessi e per i tifosi: “Che sono strepitosi nel calore che ci trasmettono – conclude Ballarini – Vogliamo affrettarci nel dar loro soddisfazione così come vogliamo onorare il rugby marchigiano del quale siamo la squadra di riferimento”. Tifosi da seria A che presto avranno un impianto ancor più adeguato alla serie A: domenica il Toti Patrignani si presenta con i lavori in corso per l’installazione della nuova tribuna. Il 6 novembre si confida che la tribuna sia pronta ad inneggiare il suo primo “Forza Pesaro!”

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>