Ladri si spacciano per tecnici del Comune. Belloni: “Nessuno fa visite a domicilio per verificare le crepe del terremoto”

di 

31 ottobre 2016

Enzo Belloni

Enzo Belloni

PESARO – “I tecnici del Comune non vanno nelle abitazioni a controllare se ci sono crepe dovute al terremoto”. L’assessore alla Operatività Enzo Belloni, lancia l’allarme  e invita i cittadini, soprattutto gli anziani, a stare all’erta poiché si tratta di malviventi pronti a “colpire” nelle case.

“Vigilanza” con sms e whatsapp

Da giorni comunque  sta girando in rete un messaggio che mette in guardia i pesaresi, un passaparola tra amici e conoscenti con cui si avverte che in città circondano “persone italiane che si spacciano per tecnici mandati dal Comune per  verificare se nelle abitazioni ci sono crepe dovute al terremoto di questi giorni”. Mostrano tesserini falsi, ma l’intenzione è quella di entrare nelle case per rubare. “Non aprite a nessuno, sono ladri”, conclude l’sms.

La stessa dinamica criminale, con lo stesso modus operandi si sta registrando pure nel Comune di Urbino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>