Pioggia d’oro su Urbino. Biancani: “In arrivo 6,5 milioni per Ponte Armellina e Canavaccio”

di 

3 novembre 2016

Ponte Armellina (foto tratta dal web)

Ponte Armellina (foto tratta dal web)

ANCONA – “Un progetto complessivo di oltre 12,4 milioni di euro, di cui 6,525 milioni arriveranno dal Governo attraverso il bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie. Saranno destinati 3.2 milioni di euro per Ponte Armellina e 3,3 milioni di euro per Canavaccio di Urbino”. A comunicarlo è Andrea Biancani, presidente della Commissione Governo del Territorio della Regione Marche.

“L’Erap Marche e il Comune di Urbino – afferma Andrea Biancani – hanno presentato un complesso intervento di ristrutturazione urbanistica e riorganizzazione sociale, con l’obiettivo di riqualificare e restituire alla città due zone che rischiavano il degrado insediativo e urbano. Con questi fondi sarà ora possibile completare l’intervento a Ponte Armellina, già avviato dall’Erap sulle prime due “stecche” (edifici n.1 e 4), grazie al Piano Nazionale per l’edilizia abitativa (con la Provincia e il Comune), consentendo così di intervenire anche nelle restanti due stecche (edifici n.2 e 3). A questo intervento si aggiunge quello di Canavaccio mettendo a disposizione della comunità complessivamente 70 alloggi di edilizia popolare”.

Il nuovo progetto di Ponte Armellina, grazie ai nuovi fondi – prosegue Biancani nella nota – permetterà di completare le ristrutturazioni delle abitazioni, anche sulle altre due “stecche”, non previste dal primo progetto. Verrà realizzato un intervento di edilizia residenziale pubblica che sarà attuato dall’Erap mediante l’acquisto e la ristrutturazione degli edifici n. 2 e 3, che saranno riorganizzati in 26 appartamenti (oggi 35) destinati ad edilizia sovvenzionata.

A questo proposito Biancani evidenzia la proposta di valutare, insieme al comune di Urbino, la possibilità di destinare più appartamenti possibile all’edilizia agevolata, per evitare una eccessiva concentrazione di nuclei familiari ad elevato disagio sociale e favorire l’integrazione degli abitanti.

Oltre all’intervento di Ponte Armellina, molto importante è il progetto della zona di Canavaccio, dove si prevede di completare la lottizzazione di iniziativa privata rimasta incompiuta e già parzialmente acquisita al patrimonio comunale di Urbino, per realizzare un intervento di 18 alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata, sempre a cura dell’ERAP Marche. Tale intervento sarà importante anche per realizzare nuovi spazi pubblici finalizzati al miglioramento del tessuto urbano di Canavaccio.

Tali interventi testimoniano l’importanza della collaborazione tra enti per la partecipazione a bandi nazionali, in questo caso per la riqualificazione urbana, che consentono di trovare risorse per investimenti importanti nel territorio rivolti anche alle fasce sociali più deboli. L’intervento di Ponte Armellina sarà importante anche per la comunità confinante di Gallo di Petriano, che in questi anni ha dovuto convivere con una situazione di notevole degrado sociale.

Tags: , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>