Sinfonica 3.0, presentata la stagione concertistica della Rossini con l’Anteprima del Trio Dmitrij

di 

4 novembre 2016

PESARO – E’ stata presentata con Anteprima 3.0 – concerto del Trio Dmitrij, la quinta edizione di Sinfonica 3.0, il segmento pesarese della stagione concertistica che l’Orchestra Sinfonica G. Rossini organizza nei teatri storici delle Marche. Assieme all’OSR il Comune di Pesaro – Assessorato alla Bellezza, la Regione Marche – Assessorato alla Cultura ed il MIBACT (Ministero per i Beni, le Attività Culturali ed il Turismo). Confermato lo sponsor annuale Xanitalia e per questa serie di concerti Amplifon.

Saul Salucci

Saul Salucci

Come dice il presidente dell’OSR, Saul Salucci, “ogni concerto non è solo la riproposizione del repertorio o di nuove composizioni ma è la risultante di un pensiero ampio che va dalle collaborazioni con artisti internazionali, amici dell’OSR e nuovi conoscenti, alla valorizzazione di artisti di qualità del nostro territorio, alla sperimentazione attraverso i cosiddetti crossover, per giungere a tentativi estremi (un’opera e un poema sinfonico difficilmente immaginabili). E sono proprio questi slanci che permettono all’OSR, vera impresa nel settore musicale, di rigenerarsi in quella che da anni è una crescita costante”.

Si parte come da tradizione con il Concerto di Capodanno. Il titolo, Bolero!, è la sintesi di una serata di musiche di assoluto valore e divertenti di matrice francese dal Bolero di Ravel ovviamente, al Can Can inserito nella suite di Offenbach, al concerto per flauto di Ibert e, fuori programma geografico, un valzer di Riz Ortolani. Questo contesto di festa sarà l’occasione per valorizzare Elena Giri, primo flauto dell’OSR, che in un percorso artistico di assoluta eccellenza si è meritata per l’occasione il ruolo di solista.

Il 28 gennaio, in collaborazione artistica con il Conservatorio Rossini, concerto di fine masterclass con José Carreras. Il celeberrimo tenore terrà presso il conservatorio un masterclass per cantanti e l’OSR ha voluto coinvolgere i cantanti selezionati in questa seconda produzione con ovviamente sul palco anche Carreras.

Si prosegue il 14 febbraio con il ritorno a Pesaro dopo tanti anni di Michele Campanella. Per i pochi che non lo conoscessero dal curriculum estraiamo questo paragrafo: “La Società Franz Liszt di Budapest gli ha conferito il Gran Prix du Disque nel 1976, 1977 e nel 1998,

quest’ultimo per l’incisione “Franz Liszt – The Great Transcriptions I-II” edita dalla Philips”. In una simpatica coincidenza l’artista si esibirà a 4 mani con Monica Leone, sua partner nella vita e nell’arte, proprio nella serata degli innamorati.

21 aprile sarà la volta de Gli occhiali, nuova opera del compositore pesarese Danilo Comitini. La composizione tratta da un racconto di Edgar Allan Poe prevedrà il coinvolgimento di artisti ed istituzioni culturali locali ed internazionali.

A pochi giorni di distanza, il 28 aprile, Shéhérazade. Tra le composizioni che maggiormente vorrebbero essere eseguite dai professori di ogni orchestra c’è questo straordinario poema sinfonico e sarà proprio questa composizione di Rimskij-Korsakov a coinvolgere il grande organico sinfonico della Rossini che ancora una volta si metterà in gioco.

Si chiude il 12 maggio con un vero e proprio evento, il grande Nicola Alaimo che più volte ha interpretato alla Rossini il repertorio ha accettato l’idea di mettere al servizio di un programma moderno la sua straordinaria voce e tutte le sfumature che la rendono così unica. Da My way a More (di Riz Ortolani) per giungere a Strangers in the night un percorso tra i brani portati al successo da Frank Sinatra.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Anche quest’anno collegato alla stagione concertistica al Rossini verrà proposto a tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio il progetto “La Scuola va a Teatro”. Le scuole aderenti al progetto provengono principalmente della provincia di Pesaro e Urbino ma anche dalle province e regioni limitrofe. L’iniziativa, organizzata dall’orchestra con il Comune, si propone di far avvicinare in modo semplice e chiaro gli studenti di ogni ordine e grado all’ascolto della musica colta. Il progetto nasce nel 2008 con un unico concerto per poi crescere sempre più arrivando lo scorso anno a coinvolgere 4000 studenti. Quest’anno saranno 7 le esecuzioni e siamo sulla buona strada per replicare l’ottimo risultato di partecipanti del 2016.

In linea con l’idea di proporre la grande musica ad un pubblico sempre più vasto la Rossini ha scelto di praticare prezzi alla portata un po’ di tutte le possibilità economiche. La campagna abbonamenti inizierà la prossima settimana 9 novembre fino a fine mese mentre dal 1 dicembre sarà possibile acquistare i tagliandi per i singoli concerti.

Abbonamenti

09 – 30 novembre 2016, campagna abbonamenti

Posto di Platea e Posto di Palco I ordine e di II ordine € 60.

Biglietti

1 dicembre 2016 – 12 maggio 2017

Concerti in abbonamento:

Posto di Platea e Posto di Palco I ordine e di II ordine € 15 (€ 12 ridotto); Posto di Palco III ordine € 12 (€10 ridotto); Posto di Palco IV ordine € 8; Loggione € 5.

Riduzione per spettatori under 29 anni e over 65, per gli studenti del Conservatorio e per gli allievi della scuola di musica Sonàrt.

Concerti fuori abbonamento:

04 novembre, Presentazione, Chiesa dell’Annunziata / Ingresso libero

28 gennaio, Carreras, Auditorium Pedrotti / Posto unico 20 € (ridotto 17 €).

 

La biglietteria è aperta dal mercoledì al sabato dalle ore 17.00 alle ore 19.30 e nei giorni di spettacolo dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 fino ad inizio spettacolo.

 

Vendita online

Una parte dei posti disponibili verrà messa in vendita online. L’acquisto si può effettuare visitando il sito www.vivaticket.it.

 

Trio Dmitrij – Curriculum

Costituitosi nel 2007, il TRIO DMITRIJ nasce dall’incontro di giovani talenti italiani accomunati dalla passione per la musica da camera. I suoi componenti – H.D. Durante, violino; F.A. De Felice, violoncello; M. Sampaolesi, pianoforte – hanno tenuto concerti in Italia, Francia, Spagna, Germania, Austria, Belgio, Paesi Bassi, Turchia, Canada, U.S.A., Cina e Giappone.

Dal 2010 al 2012 il Trio Dmitrij si é perfezionato sotto la giuda del TRIO DI TRIESTE presso la Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera di Duino.

Il Trio Dmitrij si è formato con affermati artisti quali R. Galletto, M. Chiapperino, M. Rogliano, con il Trio di Parma presso la “Scuola di Musica di Fiesole” e l’“Accademia Musicale Santa Cecilia” di Portogruaro, con Piernarciso Masi, che ha scritto a proposito del Trio Dmitrij: “Sono lieto di sottolineare le notevoli doti artistiche e la completa formazione interpretativa e stilistica del Trio Dmitrij – da me ben conosciuto – composto da giovani musicisti di grande talento individuale e di raro affiatamento collettivo, tanto da creare un ensemble coinvolgente e valido sotto ogni aspetto, meritevole di essere valorizzato e conosciuto”.

Nel 2011 il Trio é stato invitato alla trasmissione di RAI Radio 3 Piazza Verdi, presentando il progetto “Integrale della Musica da Camera di Franz LISZT”.

L’intensa attività concertistica li ha potati ad esibirsi presso il Salon de Actos del Conservatorio “F. Guerrero” di Siviglia (Spagna), Chamber Music Summer Festival di Rovinij (Croatia), Ente Concerti di Pesaro, Società dei Concerti di Milano, A.S.A.M. di Siracusa, Accademia Filarmonica di Messina, Regia Accademia Filarmonica di Bologna, Teatro La Fortuna di Fano, Teatro “A.Caro” di Civitanova Marche, Auditorium Museo Revoltella di Trieste, Amici della Musica di Massa Marittima, Associazione “Dino Ciani” di Stresa, Amici della Musica di Udine, “Donne Insieme” di Cavour, Fondazione “DiversoInverso”, Associazione Culturale Italo-Tedesca di Venezia, “Urbino in Musica”, etc…

trio_1Il Trio Dmitrij è risultato vincitore del III Premio (con I Premio non assegnato) al Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “F. Cilea” di Palmi, del III Premio al Concorso “Villa Rospigliosi” di Lamporecchio, del I Premio al Concorso “Nuovi Orizzonti” di Arezzo, del I Premio al Concorso di Musica da Camera di Riccione e finalista al Concorso Internazionale di Musica “Val Tidone” e al TIM Torneo Internazionale di Musica.

Nel 2011 il Trio ha preso parte all’Annual Meeting della European Chamber Music Tachers Association (ECMTA) e tiene regolarmente Corsi di Perfezionamento in Italia e in Spagna. Nel 2012 il Trio Dmitrij é stato impegnato in una tournée in Spagna, dove ha anche tenuto due Masterclass di Musica da Camera per il Conservatorio di Musica “F. Guerrero” di Siviglia e per l’ASOCIACION CULTURAL CODA di Jimena de la Frontera. Nel 2013 è stato invitato presso il Conservatorio di Musica “F. Guerrero” di Siviglia a tenere nuovamente una Masterclass di Musica da Camera e un concerto.

Tra i prossimi impegni del Trio Dmitrij, l’esecuzione dell’Integrale dei Trii di Franz SCHUBERT e Dmitrij ŠOSTAKOVIC e la registrazione di un Compact Disc con l’Integrale della Musica da Camera per Trio di Franz LISZT.

Il Trio Dmitrij prosegue attualmente il proprio perfezionamento sotto la guida del M° Carlo Fabiano presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma (Corso di Perfezionamento di Alta Formazione in Musica da Camera).

Trio Dmitrij

Henry Domenico Durante – Violino

Francesco Alessandro De Felice – Violoncello

Michele Sampaolesi – Pianoforte

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>