Pesaro passa dall’Unione del San Bartolo e Foglia a quella del Pian del Bruscolo. Il consiglio comunale approva

di 

8 novembre 2016

PESARO – Il Comune di Pesaro recede dall’Unione (a quattro) del San Bartolo e del Foglia e si appresta ad aderire a quella di Pian del Bruscolo, a 8. Lo ha stabilito il Consiglio comunale nella seduta di ieri pomeriggio. Entrambe le delibere, presentate dal neo assessore alla Sostenibilità e alla unione Franca Foronchi, hanno avuto il via libera a maggioranza, con i consiglieri del M5S che hanno abbandonato l’aula al momento di votare quella sul recesso.

 

Recesso del Comune di Pesaro dall’Unione del San Bartolo e del Foglia

“Siamo all’epilogo di una cosa nata male, durata un anno e mezzo e ora si vuole fare un’unione a 8 con un territorio omogeneo… ma che ci azzecca Gabicce con Monteciccardo?”,  ha esordito Alessandro Bettini (Fi). “Sono parzialmente felice di questa delibera – ha detto Dario  Andreolli (Ncd) -, perché pone fine a un percorso nato male, per il quale sono venute meno le ragioni di tipo politico. Sono quindi contento che si ponga fine a questo ente, che così come era stato pensato, non poteva funzionare”. “Eravamo contrari fin dall’inizio – ha sottolineato Roberta Crescentini(Lista civica Siamo Pesaro) – e dunque siamo molto contenti che venga sciolta”.

Per Marco Perugini (Pd) “questo recesso è un presupposto per arrivare a un progetto molto più grande e importante. Inoltre si critica questa Unione perché non ha prodotto nulla, invece i fondi ottenuti (circa 75 mila euro, NdR) verranno utilizzati per i servizi della nostra comunità”.

 

Gestione associata servizi sistemi informativi e statistica

Il Consiglio comunale di Pesaro

Il Consiglio comunale di Pesaro

Ma non tutto dell’Unione a 4 viene a cessare. Resta la convenzione per la gestione associata dei servizi dei sistemi informativi e statistica (tra i Comuni di Pesaro, Gabicce mare, Gradara e Mombaroccio). La delibera, illustrata dall’assessore Mila Della Dora e spiegata nel dettaglio dal responsabile U.O. Sistemi informativi Stefano Bruscoli, è stata approvata a maggioranza. “Una volta usciti dall’Unione – ha spiegato la Della Dora -, già a partire dall’11 novembre si continuerà a lavorare insieme”.

 

Adesione all’Unione Pian del Bruscolo

Dopo l’illustrazione molto approfondita della delibera da parte della Foronchi, sono state formulate alcune domande dai consiglieri dell’opposizione, alle quali ha risposto il comandante della Pm Gianni Galdenzi che ne ha seguito l’iter amministrativo. Alla Crescentini, che chiedeva se fossero già stati quantificati i contributi che arriveranno all’Unione a 8, ha spiegato che “dovrebbero aggirarsi intorno ai 200mila euro”, mentre a Silvia D’Emidio (M5S) che chiedeva “come mai gli studi di fattibilità non sono stati portati in commissione, per capirne i vantaggi e gli svantaggi dell’operazione”, che “saranno resi pubblici in una seconda fase”.

Al termine del dibattito, la delibera, emendata (emendamento presentato da Carlo Rossi che aumenta, per quanto riguarda il Comune di Pesaro, il numero dei consiglieri di minoranza da 4 a 5), è stata approvata a maggioranza.

 

Interrogazioni – Lavori di viale XI Febbraio

Quando finiranno i lavori all’istituto Morselli di viale XI Febbraio? A chiederlo, con una nuova interrogazione è stato il consigliere di Ncd Dario  Andreolli il quale, alle risposte fornite dall’assessore Belloni ha replicato: “non voglio sapere che tipo di interventi sono ancora necessari, ma quando finiranno i lavori. Mi auguro di non dover rifare tra altri sei mesi un’altra interrogazione sulla questione”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>