A Valencia Lorenzo si congeda dalla Yamaha con una vittoria, quarto il senatore

di 

13 novembre 2016

VALENCIA (Spagna) – Ha vinto il migliore. Nell’ultima gara della MotoGp a Valencia ha vinto Jorge (Giorgio) Lorenzo regalando alla Yamaha quella vittoria che, con un Marquez così in forma e secondo al traguardo, nessun altro pilota della casa dei tre diapason avrebbe potuto regalargli.

Ha vinto quel pilota che certa stampa, allineata e di parte, aveva già dato per finito.

Alcuni opinionisti, che da tempo ciurlano sul manico senza ritegno, erano giunti a dire:”Ma avrà fatto bene la Ducati a investire tanti soldi su Lorenzo?”.

Ha fatto benissimo la Ducati mentre, a nostro modesto, modestissimo avviso, ha fatto malissimo la Yamaha a farselo scappare Lorenzo.

Vinales va forte ma ancora non è pronto, non è maturo per lottare appieno con Lorenzo e Marquez e il Senatore, detto con affetto, ormai fatica a tenere il ritmo per tutta la gara.  Spiace scriverlo ma nelle ultima gare è accaduto questo.

Anche oggi il nove volte iridato ha disputato una gara Maiuscola, con sorpassi e staccate da manuale ma alla fine sul podio non ci è salito, ci è salito Iannone un pilota che a Misano si è fratturato una vertebra e a Valencia, da metà gara in avanti stando a quanto ha dichiarato, ha sofferto tanto: arrivare dietro a un pilota sofferente è un segnale importante che poi ognuno interpreta come meglio crede.

A guardare bene anche quest’anno a Valencia ha vinto Lorenzo, secondo Marquez come lo scorso anno, un altro biscotto potranno dire i “canarini”.. ma oggi il sipario si è chiuso definitivamente: ha vinto il Migliore Jl99 che poi è ancora il Campione del Mondo in carica, fino alla fine dell’anno  iride che qualcuno insegue dal 2009.

Ps. Uno spettacolo la telecronaca: quando Lorenzo sul finale controllava la gara e Marquez recuperava su di lui qualcuno si è galvanizzato…. loro (entrambi) avrebbero preferito vincesse Marquez piuttosto che Lorenzo che stava dando l’ultima “paga” al Senatore in sella alla stessa moto. Perché sulla Ducati Lorenzo farà meglio del pilota di Tavullia, ma anche i sassi sanno che la Ducati di oggi è diversa da quella di allora: su quella di allora ci vincevano i piloti veri i Capirossi i Bayliss e gli Stoner…

E martedì ci sarà da divertirsi nei test, in diretta su Sky canale 208 dalle 10 di mattina.

2 Commenti to “A Valencia Lorenzo si congeda dalla Yamaha con una vittoria, quarto il senatore”

  1. Guido scrive:

    Parole sante benvenuto Jorge✌️️

  2. SmaneTONER scrive:

    La Ducati dei piloti veri è bellisssimo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>