L’Ultima Vita: l’esperimento letterario del “libro che non c’è” di Paolo Pagnini

di 

15 novembre 2016

PESARO – Ieri sera presso la Sala delle Arti di Via Malpighi, 5 in Pesaro c’è stata la presentazione di un libro intitolato “L’ultima Vita”. Questa è la storia di un libro che (ancora) non c’è. Per l’autore del libro, Paolo Pagnini, valgono le parole della canzone “L’istrione” di Charles Aznavour che vi propongo: “Io sono un istrione, / Ma la teatralita’ scorre dentro di me / Quattro tavole in croce / E qualche spettatore, chi sono lo vedrai / Lo vedrai… “.

Paolo Pagnini

Paolo Pagnini

Cosa ha inventato questa volta l’eclettico Paolo Pagnini? In una serata evento in cui la famiglia Pagnini, tutta, è stata protagonista, si è svelato, pian piano, il segreto di un libro che ancora non c’è. Si materializzerà, nel suo corpo cartaceo, quando 150 estimatori, potenziali lettori (fiduciosi) ed amici di Paolo Pagnini avranno preordinato altrettante copie del libro attraverso la piattaforma digitale Book a Book (letteralmente, prenotare un libro). Per preordinare il libro si tratta quindi di cliccare sull’apposita icona della piattaforma digitale di “crowdfunding” (che significa: finanziamento collettivo) della Redazione di Book a Book.it. In base alle poche copie cartacee circolanti, che sono passate di mano in mano, già si è raggiunto il 20% dei preordini. Ora si tratta di raggiungere il 100%, rappresentato da 150 ordini, per procedere alle fasi di stampa e di invio agli acquirenti.

Dicevamo che l’originale serata-evento è stata condotta da ben tre generazioni della famiglia Pagnini. Il famoso poeta Carlo Pagnini, che in tanti considerano l’erede di Odoardo Giansanti, il Pasqualon di tutti i pesaresi, quindi il figlio, l’autore del libro Paolo Pagnini, già fondatore di Pesaro Village e, per ultimo, ma non per bravura, il nipote Davide. Quest’ultimo, eccellente cantautore, ha allettato la serata cantando toccanti e significativi brani sulla vita, accompagnato dalla sua chitarra. Conduttore è stato Antonino Di Gregorio, un personaggio brillante e dalla parola facile ed adeguata, di cui sentiremo sempre più parlare nella nostra città. “L’ultima Vita”, quindi, un libro che parla di “ … un sacco di gente vera e in cui ci sono un sacco di cose veramente successe” sceneggiate in un racconto che risulterà indimenticabile e quindi memorabile.

L’invito è dunque ad andare subito a prenotare la vostra copia sul sito di Book a Book, a questo link: https://bookabook.it/prodotto/lultima-vita/ Subito dopo, iniziate a parlarne con chiunque! L’autore vi ringrazia e vi augura buona lettura!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>