Fenati torna col team Ongetta Rivacold ed è subito primo. Cecchini: “Cominciamo a divertirci”

di 

16 novembre 2016

JEREZ DE LA FRONTERA (Spagna) – Romano Fenati è arrivato a Jerez de la Frontera carico come una molla. Da tempo aspettava il momento di tornare in sella. Ovvero da quando il team Sky lo aveva ruvidamente “licenziato” prima del Gp austriaco del Red Bull Ring.

Aveva intensamente desiderato, da allora, di tornare in sella. Nel polso la voglia di spalancare il gas a manetta, nella mente la voglia di far vedere “a quelli”, anzi a tutti quanto valeva.

Voleva mettere il suo nome davanti a tutti nella prima uscita di stagione, lo aveva sognato ogni notte. E a volte i sogni si avverano: quello di Romano si è avverato oggi a Jerez de la Frontera nel primo giorno di test con la Honda del team Ongetta Rivacold di Cecchini: primo alle 13 con il crono di 1’47”672, primo a fine giornata con 1’46”alto.

Romano torna in pista e mette dietro tutti: il primo della Moto 3 è lui, quello che avevano cacciato.

Fenati al Team Ongetta

Fenati al Team Ongetta

Che bello per lui, che bello anche per il team pesarese di Mirko e Giancarlo Cecchini, una formazione piccola ma molto professionale che può vantare nel box una Honda “buona”. “Certo che siamo contenti – è il commento di Mirko Cecchini – abbiamo fatto una “provettina” ma lui è bravo, ci ha messo del suo. Quasi tutti sanno che lui è bravo e ha grandi qualità come pilota: diciamo che noi ci abbiamo messo la moto ma lui l’ha guidata al meglio”.

Che cosa ha detto Romano della Honda, lui che era abituato a guidare Ktm? “E’ contento, ha detto che la potenza in alto è un poco, un pelino, poco – poco inferiore all’altra, ma pero si guida bene “curva meglio” ha detto testualmente”.

E domani si torna in pista. “Faremo le cose con…calma, oggi ci siamo divertiti molto- ha concluso Mirko- il lavoro vero comincia domani”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>