Scivoloni valenciani dei nuovi centauri Suzuki Iannone e Rins. Turbo-Vinales è invece una conferma

di 

16 novembre 2016

VALENCIA (Spagna) – Seconda giornata di test preliminari alla stagione 2017 del motomondiale: una mattinata cominciata alle 9 e che alle 10 è già stata sospesa per una bandiera rossa. Questo perchè qualche minuto prima era caduto il nuovo pilota della Suzuki Alex Rins, costretto agli accertamenti in infermeria.

Iannone su Suzuki (Foto tratta da www.motorsport.com)

Iannone su Suzuki (Foto tratta da www.motorsport.com)

Dove non è stato solo a lungo perchè di lì a poco lo ha raggiunto il suo nuovo compagno di squadra Andrea Iannone, protagonista di una spettacolare scivolata con la moto che ha impattato nelle barriere di protezione sfondandole. Ragion per cui la direzione ha deciso immediatamente di bloccare le prove essendo venuti a mancare i canoni di sicurezza indispensabili ai test. Il pilota di Vasto accusava i dolori alla mano destro e verrà sottoposto alle cure del caso.

Per il resto i piloti sono tutti alla ricerca dei giusti assetti. Quelli che sembrano già propri del campione del mondo Marc Marquez che ha girato alla Marquez staccando un tempone di 1’36”29 relegando a quasi un secondo di distanza il secondo miglior temop che anche oggi è del nuovo compagno di squadra Yamaha di Valentino Rossi, Maverick Vinales (rileggi qui articolo Pu24 di ieri)

Prosegue l’apprendistato di Jorge Lorenzo, questa mattina apparso molto cauto, tanto da girare 1”8 più lento del connazionale Marquez.

Aggiornamento del pomeriggio

Il più veloce nell’inizio dei test pomeridiani è stato Andrea Dovizioso con 1’30″443 realizzato con la Desmosedici per il 2017. Poi però è stato “sverniciato” da Vinales che continua a bruciare le tappe della confidenza con la Yamaha e “brucia” pure la due giorni di Valencia staccando il tempo più veloce – 1’29″975 – delle 48 ore di test spagnoli.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>