Una mattina con il Volley Pesaro in casa myCicero, azienda che onora le Marche e anticipa il futuro con idee che aiutano a vivere meglio

di 

17 novembre 2016

Volley Pesaro e myCicero: una squadra e uno sponsor con i baffi

Volley Pesaro e myCicero: una squadra e uno sponsor con i baffi

SENIGALLIA (Ancona) – Una mattina a casa myCicero, che poi sarebbe la Pluservice.net, sistemi informativi integrati, nella sede di Strada Adriatica Sud, a Senigallia. E’ nella città famosa per la Spiaggia di Velluto che è partita – poco meno di trent’anni fa – la storia dell’azienda della famiglia Fanesi, che a Pesaro è assai nota non solo perché aiuta a parcheggiare nelle zone di sosta con le strisce blu, ma anche perché dalla scorsa stagione ha il suo nome nelle maglie del Volley Pesaro.

Per sponsorizzare una bella squadra, ha scelto un marchio che colpisce: myCicero. Ma la Pluservice non è solo myCicero. Scoprirlo è stato un vero piacere, personale e giornalistico.

Al seguito delle colibrì, in compagnia dei Balusch, la cui presenza ha reso felice Giorgio Fanesi, abbiamo appreso novità che illuminano il futuro della nostra quotidianità. E rinnovato il piacere di un rapporto con persone – non solo Giorgio, il leader, ma anche la moglie Milva (responsabile amministrativa) e la figlia Giulia (responsabile commerciale) – che stanno segnando positivamente il momento della pallavolo femminile pesarese.

L’ennesima conferma nelle prime parole di Giorgio Fanesi, rivolto alle ragazze.

E’ un onore che siate voi a rappresentare il nostro marchio. Mi emoziona vedere i vostri sorrisi, che sono l’ingrediente numero uno del successo”.

Accompagnate dai co-presidenti Barbara Rossi e Giancarlo Sorbini, dagli allenatori Matteo Bertini e Luca Nico, le dodici colibrì hanno raggiunto Senigallia dove hanno trascorso un mattinata diversa. Per tutte e per tutti è stata una scoperta conoscere a cosa e come lavora la Pluservice, girare gli uffici, osservare tante persone davanti ai computer occuparsi della gestione dei trasporti di numerose città italiane. myCicero è un sistema, un’applicazione che ha valicato i confini nazionali, come ha sottolineato Giorgio Fanesi, con legittimo orgoglio.

Alice Degradi e Federica Mastrodicasa con Luigi Del Buono, campione di atletica

Alice Degradi e Federica Mastrodicasa con Luigi Del Buono, campione di atletica

Tutte attente, come davanti al professore, le colibrì hanno seguito la “lezione”, con due allieve particolarmente interessate: Federica Mastrodicasa e Alice Degradi, iscritte entrambe alla facoltà di Ingegneria; Federica ad Ancona, Alice a Milano. Non solo: Alice, che sognava un futuro da ingegnere aerospaziale, e per questo aveva ipotizzato di lasciare la pallavolo (per fortuna della myCicero Pesaro non l’ha fatto), è iscritta a Ingegneria gestionale. Quindi, negli uffici della Pluservice è praticamente di casa…

Lavoriamo – ha spiegato Giorgio Fanesi – per aziende di trasporto passeggeri. Quando vedete un bus, sappiate che dietro al suo girare c’è un’organizzazione incredibile. Dalla sede di Senigallia seguiamo percorsi, orari, fermate e sappiamo in ogni momento chi si trova alla guida. Lo facciamo anche per i vaporetti del trasporto pubblico a Venezia, conoscendo perfino la turnazione degli equipaggi”.

La myCicero ci aiuta a parcheggiare, non solo a Pesaro, facendo risparmiare gli utenti e allo stesso tempo guadagnare chi gestisce i parcheggi. Con l’app di myCicero paghiamo solo il tempo effettivo del parcheggio, senza impazzire per trovare le monetine necessarie o se il disco orario sta scadendo. Un’applicazione intelligente, come le altre.

La gioia e l’orgoglio, è la sintesi dell’esposizione di Fanesi. La gioia di avere le gradite ospiti e di mostrare loro cosa c’è dietro il marchio che le sponsorizza, il lavoro delle persone, soprattutto le idee. L’orgoglio che queste idee stanno conquistando l’Italia e l’Europa. Anzi il mondo, perché nel 2010, in occasione del Mondiali di calcio in Sudafrica,

chi arrivava poteva contare su un sistema che consentiva di raggiungere facilmente alberghi e stadi, con un servizio di navetta regolato – appunto – da… Senigallia.

Non solo parcheggi, non solo bus navette (“ma stiamo provvedendo a un servizio di bus a chiamata, come pure di taxi collettivi, dove i clienti possano risparmiare e i tassisti lavorare meglio”), comprese quelle per i dopo concerti, una carenza da eliminare in particolare in Italia.

Servizi “intelligenti” che nascono a Senigallia e raggiungono… Londra, dove Pluservice ha vinto la gara per servizi a chiamata per disabili. Un trasporto che non fa attendere ore chi ha difficoltà anche a raggiungere i siti.

Una gestione incredibile. “Pensate che la stazione dei bus di Bologna ha 24 stalli, ma vi transitano ogni giorno tremila bus” sorride – soddisfatto – Giorgio Fanesi, mentre noi strabuzziamo gli occhi.

E che dire dei servizi completi che si occupano di tutto, con una sola registrazione: treno, traghetto, vaporetto, bus, noleggio bicicletta, entrata al museo…

Presto, Trenitalia utilizzerà tutti i nostri servizi”.

Servizi fondamentali, che spesso mandano in tilt le nostre menti, la nostra serenità, risolti grazie a un’azienda lungimirante, con personale di assoluto valore. Ma non solo, anche il piacere di coinvolgere i cittadini, come accaduto di recente ad Ancona, con una caccia al tesoro denominata “Ancona 6 un tesoro” che ha catturato l’attenzione di una moltitudine.

Qui il grande protagonista è il bellissimo Balù

Qui il grande protagonista è il bellissimo Balù

Avanti myCicero, forza Pluservice. Tutto ciò che ci aiuta a vivere meglio è il benvenuto. Come il rapporto tra le persone e i nostro amici animali, ben rappresentati da Balù (beh, era evidente avesse affinità elettive con i… Balusch), il magnifico cane della famiglia Fanesi che ha conquistato l’attenzione e le carezze delle colibrì. Come le parole del leader di un’azienda che – a prescindere dalla sponsorizzazione del Volley Pesaro, che è comunque un’unione magnifica – hanno affascinato chi era all’oscuro delle straordinarie qualità della Pluservice.

Una mattinata davvero piacevole, con la scoperta che la myCicero non è solo sponsor del Volley Pesaro, ma nella sua squadra schiera Luigi Del Buono, già campione europeo master nei 3.000 siepi, medaglia d’argento nel Master di Perth, in Australia, nel cross di 8 chilometri. MyCicero in corpore sano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>