Italservice PesaroFano a Grosseto per mantenere la vetta

di 

18 novembre 2016

PesaroFano-Orte (foto Filippo Baioni)PESARO – Difendere la vetta. E’ questo l’imperativo dell’Italservice PesaroFano, calcio a cinque serie A2, che sabato 19 novembre alle 15 è attesa alla partita di Grosseto contro l’Atlante, ottava in classifica a quota 12 punti.

“Abbiamo preparato bene la partita in settimana, Rudi Tres è rientrato, la squadra è ora al completo, non saremo solo cinque o sei giocatori. Avremo quindi più rotazioni, la panchina più lunga e chi entra sarà più fresco”. Così il giocatore brasiliano Diego Burato suona la carica.

Il campionato è equilibrato, ricco di sorprese e imprevisti, basta una distrazione e perdi subito terreno.

Ecco perché sarà importante per il team di mister Cafù affrontare questa trasferta concentrati.

Lo sa bene un giocatore esperto come il laterale verdeoro: “Tutte le squadre contro la capolista giocano al cento per cento, dando sempre il massimo”.

Dopo otto giornate, la formazione di mister Cafù conta 19 punti, ma i toscani vogliono risalire la corrente: “Grosseto corre e difende tanto, bisogna concedere poco, limitare a loro le ripartenze, prevedo una gara tirata e poi quando si gioca fuori casa è sempre più difficile. C’è ci sono tante incognite”.

E finalmente si potrà vedere la vera PesaroFano al completo: “Si sta definendo piano piano la nostra identità. Il primo posto è il nostro obiettivo fin dall’inizio. Comunque quello che conta è essere primi all’ultima giornata”.

L’avversario di turno però non si prospetta una facile preda. Sarà necessaria lucidità e concretezza: “Noi siamo giocatori esperti, dovremo leggere bene le situazioni e non regalare spazi ai padroni di casa, dobbiamo chiudere subito il match”.

La partita si potrà seguire in diretta su Radio Prima Rete.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>