myCicero attende Brescia, parla Bertini: “Millenium, mi ricordi il Volley Pesaro della scorsa stagione. Grazie a Laura Saccomani per le belle parole”

di 

18 novembre 2016

Matteo Bertini osserva una giocata difensiva di Alice Santini (Foto Eleonora Ioele)

Matteo Bertini osserva una giocata difensiva di Alice Santini (Foto Eleonora Ioele)

PESARO – La myCicero Volley Pesaro alla ricerca del 6… Non che Matteo Bertini e le sue ragazze abbiano giocato la schedina del Superenalotto, perché non vanno a caccia dei sogni, ma preferiscono affidarsi al lavoro, agli allenamenti, non alla buona sorte.

Centrare il 6 in una giornata che propone trasferte ostiche (Filottrano a Soverato, Settimo Torinese a Caserta, Olbia a Chieri, Brescia appunto a Pesato, con la sola Legnano che, sulla carta, sembra avere un impegno agevole a Cisterna) per le inseguitrici vicine e lontane potrebbe ulteriore sostanza a una classifica corposa.

Attenzione, però, perché il campionato di serie A2 è da sempre foriero di sorprese e la Millenium Brescia, quarta in coabitazione con Legnano e Olbia, non si presenterà a Campanara a recitare il ruolo della vittima predestinata. Soprattutto, sta facendo bene, con 10 punti in 5 partite, e scenderà in campo serena, senza particolari pressioni, pronta a raccogliere il meglio.

Sì, è vero… Brescia mi ricorda la myCicero della scorsa stagione. Promosse dalla B1 alla serie A2, hanno iniziato bene guadagnando punti con tutti, in tutti i campi, in tutte le partite. Ciò significa che giocano bene, con un impianto già rodato. Il loro muro-difesa è ottimo e in attacco hanno tante soluzioni. In più hanno una dote morale molto importante: non mollano mai. Anche quando vanno sotto nel punteggio, non si scompongono e continuano a giocare. Ci attende una partita difficile, anche perché si presenteranno a Pesaro serene, ma pronte a giocarsela”.

La vittoria su Trento – per molti aspetti veramente esaltante – dovrebbe avervi dato ulteriore consapevolezza sulle vostre qualità. Tra l’altro, come lei chiedeva, commettendo 15 errori. E se pensiamo che 8 li avete fatti nel secondo set, pure dominato…
Come dico da sempre, questi sono numeri che rasentano la perfezione. Con Trento, le ragazze sono state perfette. In un set abbiamo totalizzato 3 errori, cosa incredibile. Credo che il successo con Trento ci abbia dato molta consapevolezza, ma allo stesso tempo fatto capire che ogni volta che alziamo il piede dall’acceleratore, consentiamo alle avversarie di rientrare. Dobbiamo evitarlo, tenendo il pedale sempre pigiato per sfruttare le nostre qualità. Grazie al lavoro che facciamo in palestra e all’interpretazione che le ragazze danno la domenica, stiamo crescendo a livello di gioco, in tutti i fondamentali”.

Ancora a proposito dei vostri allenamenti: sperando di non urtare la sensibilità delle avversarie affrontate finora, nei confronti delle quali c’è il massimo rispetto, mi sono permesso di scrivere che ho visto soffrire il suo sestetto titolare solo in allenamento, dove c’è una competizione incredibile che aiuta a fare crescere la squadra.
Non c’è dubbio: è il nostro segreto. Chi sta giocando poco sta facendo un grandissimo lavoro in allenamento, a livello individuale, ma soprattutto per la squadra. E’ chiaro che a ognuna piacerebbe giocare, ma sono certo che tutte le ragazze avranno l’opportunità di offrire il loro contributo”.

La crescita individuale, già… Laura Saccomani, ex pesarese oggi alla Millenium Brescia, intervistata da pu24.it, ha speso bellissime parole per il lavoro di Matteo Bertini.
Ho letto e ringrazio Laura per le belle parole spese per il mio lavoro. E’ sempre un piacere ricevere questi complimenti da una giocatrice. Chissà che un giorno non si possa condividere la stessa palestra e lavorare insieme…”.

MyCicero Volley Pesaro – Millenium Brescia si gioca domenica, alle ore 17, arbitri Stefano Caretti e Giuseppe Maria Di Blasi di Roma.

Tags: , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>