Un buon Fano va ko: al Mancini sorride il Gubbio di Magi

di 

19 novembre 2016

La curva dei Panthers, i tifosi granata dell'Alma Juventus Fano (foto Fano Sport 24)

La curva dei Panthers, i tifosi granata dell’Alma Juventus Fano (foto Fano Sport 24)

AJ FANO – GUBBIO 0-2
AJ FANO (3-5-2): Menegatti; Zigrossi, Zullo, Ferrani; Lanini (15’ st Cazzola), Gualdi (32’ st Schiavini), Bellemo, Gabbianelli, Taino; Gucci, Masini (27’ st Borrelli). A disp. Andrenacci, Di Nicola, Carotti, Torta, Favo, Sassaroli, Capezzani, Zupo, Camilloni. All. Cusatis 6.5
GUBBIO (4-3-1-2): Narciso; Marini, Burzigotti, Rinaldi, Zanchi; Valagussa, Croce, Giacomarro (45’ st Kalombo); Casiraghi (36’ st Ferri Marini); Ferretti, Musto (19’ st Romano). A disp. Volpe, Pollace, Marghi, Conti, Bergamini, Costantino, Tavernelli. All. Magi
ARBITRO: Piscopo di Imperia
RETI: 45’ pt Casiraghi, 43’ st Ferretti
NOTE: ammoniti Musto, Zullo, Casiraghi, Giacomarro; angoli 5-4; recupero 0’+3’; spettatori 1500 circa (trecento ospiti)

 

FANO – Alma ko, al Mancini passa all’inglese il Gubbio di Peppe Magi. Una sconfitta per molti veri immeritata, ma a conti fatti a fare la differenza sono state due giocate mirabili degli ospiti, sul finire dei due tempi. La prima sull’asse Ferretti-Casiraghi, l’altra dello stesso Ferretti.

Gara piacevole, con le squadre che si affrontano subito a viso aperto. Menegatti già al 2’ deve respingere la conclusione da fuori di Casiraghi, l’omologo Narciso al 5’ è tempestivo nell’uscita ad anticipare il possibile tap-in di Masini e Gucci, avventatisi sull’insidioso cross di Taino.

Col passare dei minuti gli ospiti premono con maggiore convinzione, creando scompiglio in area avversaria al 25’ col filtrante di Valagussa neutralizzato in due tempi da Menegatti. Il Fano allenta la pressione affidandosi a Gabbianelli, che sul corner al 35’ trova Zullo che però non incorna a dovere. Al 36’ fendente a fil di palo di Taino, prima dello spunto dal fondo di Gucci disinnescato dall’attento Narciso. Il Gubbio ha una buona reazione, così al 39’ Zullo è chiamato a mettere una pezza sulla percussione di Ferretti. Al 40’ altro brivido per Menegatti sul colpo di testa di Burzigotti appena alto. Nell’azione successiva la pronta replica granata con la spettacolare combinazione Gabbianelli-Masini-Gucci, sventata coi piedi dal solito Narciso.

Sono però gli eugubini a sbloccarla un attimo prima dell’intervallo: guizzo di Ferretti e scarico per l’accorrente Casiraghi, che infilza inesorabilmente Menegatti. Al rientro dagli spogliatoi Fano vicinissimo al pari con Gualdi, la cui deviazione area è provvidenzialmente sporcata a lato da Burzigotti. Al 57’ è la traversa a negare il gol allo stesso Gualdi, imbeccato dalla torre di Masini. Dopodiché al 17’ di nuovo Narciso risolve una situazione critica, intercettando l’inzuccata di Gucci sull’ennesimo spiovente di Taino. Ferretti fa comunque ancora tremare i granata in contropiede, sollecitando Menegatti al 19’ ed al 28’. Nel mezzo proteste umbre per una rete annullata a Casiraghi per fuorigioco. Il raddoppio ospite comunque arriva con Ferretti, che sorprende da una quarantina di metri Menegatti con un favoloso lob al volo.

(Si ringrazia Sport Fano 24)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>