Referendum, il cammino per il Sì di Tobia Zevi arriva a Fano e Pesaro

di 

20 novembre 2016

FANO – “Ho scelto di camminare – sottolinea Tobia Zevi – per sostenere il “sì” al referendum, perché il miglior modo per sostenere la propria idea è avere il coraggio di testimoniarla anche con la fatica fisica. Andremo in tutte le regioni italiane. È una forma di impegno mutuata da alcuni esempi di grandi del passato, un modo di ascoltare le persone nei luoghi dove risiedono e lavorano, una modalità di fare politica diversa dal solito”.

L’avventura riprende venerdì 18 novembre nelle Marche, una delle regioni più variegate d’Italia.  Le Marche rappresentano un modo d’essere Italia che si basa su un’urbanizzazione diffusa, ricca di borghi e piccoli centri, una regione operosa, plurale, policentrica che oggi è  nuovamente ferita dal terremoto ma determinata, ancora una volta, a ritornare splendida come prima. Il percorso della tappa si svolgerà all’interno della provincia di Pesaro e Urbino, a partire dalla foce del Metauro per arrivare fino al centro della città di Rossini.

Partiti dalla foce del Metauro, camminando e incontrando le  persone lungo il percorso, sono arrivati in piazza XX settembre a Fano dove ad accoglierli c’era il Sindaco Massimo Seri, la Presidente Fondazione Teatro Catia Amati e i due coordinatori del Comitato “Basta un Sì-Fano” Sara Cucchiarini e Dimitri Tinti con i quali hanno continua il cammino verso Pesaro, dove  poi si proseguirà per Pesaro, dove ad accoglierli sono state l’onorevole Alessia Morani e Francesca Fraternali, segretario del Pd pesarese, con altri esponenti del Comitato per il Si pesarese.

“E’ bello constatare che quando la politica va incontro alle persone riesce a spiegare le ragione di una riforma costituzionale che il nostro paese attende da anni, raccogliendo il favore dei cittadini” dicono i coordinatori fanesi. “Se ti piace l’idea, vieni a camminare con noi per dire il tuo #SìPuoiDirloForte”, conclude Zevi.

Sara Cucchiarini
Dimitri Tinti
Coordinatori Comitato Basta un Si-Fano

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tags: , , , ,

Commenti chiusi.