Il Natale Più si anima con l’albero che darà luce a tutta Fano

di 

21 novembre 2016

Natale Più di FanoFANO – “Nell’immaginario collettivo il Natale è il momento della pausa dalla frenesia del lavoro, delle luci sfavillanti, dei luoghi significativi che si animano di un’energia particolare, dove adulti e bambini vivono una dimensione di festa e di condivisione. Questo è lo spirito che ci anima e che, mai come quest’anno, ci ha spinto a creare qualcosa di unico per la città, che possa far vivere agli abitanti tutta la magia di questo straordinario periodo.

Fulcro del Natale fanese sarà l’imponente albero alto 12 metri e largo 6, frutto della creatività di Paolo del Signore e di Stefano Seri che, quest’anno, prenderà letteralmente vita, donando energia a vari punti del centro storico”. Con queste parole, il presidente della Proloco di Fano, Etienn Lucarelli, lancia “Il Natale Più” programma di eventi natalizi che fa parte de “Il Natale che non ti aspetti” della Provincia di Pesaro e Urbino e che accompagnerà il centro storico fino al termine delle festività del 6 gennaio.

Il Natale fanese, organizzato dalla Proloco, con la collaborazione dell’amministrazione Comunale, Confcommercio e Confesercenti, si aprirà ufficialmente domenica 27 novembre a partire dalle ore 18.00 quando, in Piazza XX Settembre, si terrà la cerimonia inaugurale. L’albero, protagonista indiscusso, prenderà vita illuminandosi e coinvolgendo lo spazio circostante con un allestimento scenografico emozionante, grazie alla novità di impianti tecnologici al laser, installati ai quattro lati della struttura che, uniti alle 30 stelle al led, che faranno da “tetto” alla piazza centrale, regalerà uno spettacolo indimenticabile. Il simbolo del Natale diventa così emozione, che si ripeterà tutti i sabati, le domeniche e i giorni festivi, in performances di circa 15 minuti, per tutto il periodo di festa. Ogni fine settimana infatti, il gigante di piazza XX Settembre, si animerà di nuovo e lancerà un messaggio alla città, scrivendolo con un gioco di luci nei muri della piazza circostante.

La suggestione sarà completata dalla nuova coreografia offerta dall’elegante e fascinoso arredo di luci al led e addobbi natalizi che coloreranno il centro storico di Fano, accompagnati dalla musica a tema in filodiffusione da Piazza Costanzi a Porta Giulia. Negli stands allestiti in Piazza XX Settembre, gli artigiani esporranno prodotti appositamente creati: dalle classiche decorazioni, all’oggettistica di vario genere, sino ai complementi per l’abbigliamento.

La potenza della tecnologia moderna – spiega il sindaco di Fano Massimo Seri – si fonderà con la tradizione del Natale e regalerà a tutti i fanesi e turisti, che in questo periodo faranno una passeggiata per il centro, un’esperienza davvero suggestiva. La vera forza del Natale Più di quest’anno è che diversi punti nevralgici della città godranno di allestimenti, luci e spettacoli a tema che contribuiranno a far sentire tutto il calore di questo magico periodo. Grazie al connubio amministrazione e Proloco, anche in questa occasione, sono sicuro che riusciremo a creare qualcosa di molto positivo per i fanesi, qualcosa che regaliamo alla città nella speranza di riuscire, almeno in parte, a donare un po’ di serenità e gioia a tutti i cittadini”.

Il fascino emanato dall’albero infatti, allargherà i propri orizzonti in altri luoghi del centro storico, che prenderanno vita per accogliere fanesi e turisti. Grazie alla cura e alla creatività dei commercianti, nel Bosco Urbano di Piazza Costanzi,

Accanto ad alcuni allestimenti floreali, campeggerà una renna in vetroresina (2 x 2,5m.), frutto dell’ingegno dei maestri carristi; in via Garibaldi invece troverà posto la Casetta di Babbo Natale, dove i bambini potranno lasciare le loro letterine, perché vengano consegnate al grande vecchio; nei giardini Amiani risplenderà il Parco Illuminato, nel quale farà bella mostra una tipica giostra dell’800; piramidi illuminate come alberi stilizzati, incorniceranno Porta Giulia, segnando anche l’ingresso sud della città.

Anche via Garibaldi, che negli ultimi mesi è stata oggetto di un’attenta operazione di riqualificazione dell’arredo urbano, verrà valorizzata con l’allestimento di un albero di 6 metri d’altezza, arricchito da una serie luminosa di alberi e piramidi stilizzate che colorerà tutta la via.

L’assessorato alle attività economiche, ai lavori pubblici, alla cultura, ai servizi educativi, la Fondazione Teatro della Fortuna e la Proloco di Fano si sono uniti per creare qualcosa di davvero unico – ha commentato l’assessore Carla Cecchetelli – Mai come per il Natale 2016, lungo le vie del centro, si respirerà aria di festa grazie ai diversi punti sparsi per la città che creeranno un vero e proprio villaggio natalizio, scelta fatta ad hoc per favorire tutte le attività commerciali. Un’idea per rendere Fano sempre più appetibile così da attirare il maggior numero di visitatori possibili e permettere ai nostri commercianti di poter contare su un flusso continuo di clientela. Commerciati che, tra l’altro, ringrazio poiché nonostante il periodo di crisi, non si sono risparmiati e hanno contribuito come potevano con l’intento di rendere il Natale fanese davvero unico”.

Che Natale sarebbe senza Presepe? Anche Fano avrà la sua punta di diamante: il Presepe di San Marco, ospitato nella suggestiva cornice delle cantine settecentesche di Palazzo Fabbri, in via Mura Sangallo. L’opera di 350 metri quadrati è composta dall’ambientazione tipica degli eventi che raccontano il Natale, arricchita da oltre 50 diorami, riproducenti episodi biblici del vecchio e nuovo Testamento e da 200 dipinti decorativi. “Saranno le scene nuove di quest’anno – ha commentato don Marco Polverari, curatore delle scenografie – La prima, un’opera pittorica di 4 metri per 4 rappresenta la discesa dello Spirito Santo mentre la seconda, plastica, la Resurrezione. Stiamo parlando di un’opera di grande livello che potrebbe essere esposta in un museo”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>