L’Hallelujah di Margherita Principi travalica i continenti: “Ecco la mia vita dopo X Factor”

di 

23 novembre 2016

Margherita principi alle audizioni di X Factor 2015 canta l'Hallelujah di Leonard Cohen

Margherita principi alle audizioni di X Factor 2015 canta l’Hallelujah di Leonard Cohen

PESARO – L’Hallelujah di Margherita Principi diventa planetario. Sì, perché il provino della giovane cantante pesarese per l’edizione 2015 di X Factor è stato inserito in una scena The young Pope, la serie-evento su fede e dubbio del premio Oscar Paolo Sorrentino che, dopo aver rapito gli abbonati Sky, è pronta ad attraversare i continenti, Stati Uniti compresi (dal 15 gennaio).

“Una bellissima sorpresa, una cosa meravigliosa che non mi aspettavo – sorride Margherita Principi che oggi ha 17 anni – Aver rilanciato il mio provino a livello mondiale è una cosa meravigliosa. Ma non finisce qua”.

Cioè?
“Beh, caso ha voluto che la mia interpretazione a X Factor del brano di Leonard Cohen sia andata in onda nella puntata del 7 novembre scorso, giorno in cui il cantautore e poeta canadese ci ha lasciato. Ecco che Skin, un’artista internazionale, ha scelto di celebrare una persona così importante condividendo il mio Hallelujah col dulcimer, uno strumento che mi aveva fatto conoscere un’insegnante del liceo musicale e a cui mi sono appassionata dopo averlo ordinato su internet. Skin ha sempre detto che la versione preferita, dopo quella di Cohen, è la mia”.

Margherita Principi con Skin ed Enrica

Margherita Principi con Skin ed Enrica

Già, Skin, la voce della band londinese Skunk Anansie che è stata giudice di Margherita a X Factor 2015. L’ha più sentita?
“Ci sentiamo spesso e ne sono felice. Mi ha fatto i complimenti anche quando è uscito Heavy & Haunting, brano scelto per la miniserie Lampedusa con Claudio Amendola e Carolina Crescentini. E’ stato bellissimo lavorare alla colonna sonora di un lavoro così importante, che ha avuto il consenso del regista che ho conosciuto personalmente. Mi sono approcciata alla scrittura un anno e mezzo fa. Sento che ogni settimana che passa qualcosa migliora. Ho composto Heavy & Haunting a febbraio scorso, ma sono convinta che se la facessi oggi verrebbe diversa”.

Cosa fa Margherita Principi oggi?
“La spola fra Pesaro e Roma. Ho dovuto mettere un attimino in stand by la scuola perché il treno passa una volta sola, ma devo dire che questa vita sempre in movimento mi piace. Mi sto concentrando sullo studio dell’inglese, sul pianoforte e la chitarra. Sto lavorando su un progetto, ma non dico altro”.

Su un album tutto suo, cioè?
“Beh, sì, ma ripeto: non svelo nulla”.

Margherita Principi

Margherita Principi

Torniamo a X Factor, che esperienza è stata essere parte del talent targato Sky?
“Un’esperienza particolare, anche tosta perché vissuta a 16 anni. Non è da tutti entrare in contatto con persone di quel livello, cimentarsi con un’organizzazione televisiva al top quando hai un’età in cui non sai bene come muoverti. Però devo dire che me la sono cavata, anche se emotivamente è stato difficile”.

Quindi comprende i Daiana Lou, la band che giovedì scorso ha deciso di abbandonare il talent perché stanca di reggere il confronto fra vita reale e mondo della televisione…
“Premesso che l’edizione di X Factor di quest’anno la guardo poco perché non ne sento l’esigenza, non giudico la scelta dei Daiana Lou. Dico solo che quando firmi contratto non puoi sapere cosa ti aspetta. Anche per me è stato emotivamente molto forte. Avrei potuto benissimo tirarmi indietro, però ci ho provato. Concordo con loro quando lamentano che il passaggio dal ricordo di un ragazzo morto alla pubblicità delle patatine è brusco, però la televisione ha i suoi tempi. E lo stesso vale per quel ragazzo che si è lamentato sul web perché il suo provino alle audizioni era stato tagliato in un certo modo”.

Margherita Principi con Cranio Randagio

Margherita Principi con Cranio Randagio

Conosceva Vittorio Bos Andrei, il rapper Cranio Randagio morto qualche settimana fa in circostanze tragiche, vero?
“Lo conoscevo benissimo. Anzi, è stata una persona importante per me. Solo ora riesco a metabolizzare la perdita di un ragazzo che era venuto anche a trovarmi a Pesaro e che avevo rivisto recentemente in un bar di Roma. Dico solo che la gente non si deve permettere di sparare sentenze senza conoscere la persona. Non puoi dare del drogato a chi non conosci. Si trovava in quella casa non con i suoi amici, bensì con dei ragazzi che aveva conosciuto da poco”.

Tornando alla banalità della gara, chi ti piace di X Factor 2016?
“Detto che lo guardo poco, penso che Fedez dia pezzi molto forti. E’ un giudice che mi piace: ha una bella mentalità discografica”.

Come si vede Margherita Principi fra 10 anni?
“Non mi piace pensare troppo in là. Non so rispondere perché non posso saperlo. L’unica cosa che mi preme è di arrivare con la mia musica a più persone possibili. Non tanto per avere successo, ma per emozionare”.

Cos’è la musica per te?
“Rispondo come avevo risposto alle audizioni di X Factor: è una medicina potentissima che fa star bene”.

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>