Volley A2, Kiosi e Pamio, le due “perle” della myCicero, a Luca Secchi: “Grazie per le belle parole, ma faremo di tutto per vincere”

di 

26 novembre 2016

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le “anziane” hanno superato le “giovani” in una delle sfide più sentite della settimana in palestra. Il bagherone – giocato venerdì sera con regole libere, non solo con il bagher – ha premiato nettamente le più esperte. Non accade spesso in casa myCicero Volley Pesaro, dove le partite in famiglia sorridono soprattutto alle più giovani, con relative arrabbiature di Alessia Ghilardi che non perderebbe neppure a briscola, ammesso la giochi, e di Eleni Kiosi, che non può scatenare l’ironia che la contraddistingue.

In casa myCicero regna una bella atmosfera, confermata dalla partitella che ha concluso la preparazione alla trasferta, perché Matteo Bertini ha concesso un sabato mattina libero, visto che le ragazze saranno comunque impegnate nel lungo viaggio in pullman che, con partenza alle ore 13,30, le porterà a Mondovì sabato sera. La rifinitura sarà effettuata direttamente sul taraflex del Palamanera monregalese alle ore 9 di domenica.

Per fortuna, dal Piemonte, soprattutto dalla provincia di Cuneo, colpita da precipitazioni che secondo gli esperti – lo scrive La Stampa, quotidiano torinese – hanno raggiunto in soli 4 giorni l’ammontare abituale di 6 mesi, la situazione – al momento in cui scriviamo – è in via di miglioramento, ma rimane ancora critica tra le province di Cuneo e Torino, nella valle del Po, perché il maltempo si sta spostando più a sud.

Il nostro “per fortuna” non ha alcun collegamento con il viaggio delle colibrì, e neppure con quello dei 7 Balusch che partiranno alle ore 9 di domenica per fare sentire il loro sostegno alle ragazze e allo staff tecnico. Il sollievo è inteso solo ed esclusivamente per le popolazioni interessate dalla pioggia e dall’esondazione dei fiumi, in particolare il Tanaro.

Della partita di domenica alle ore 17, arbitri Angelo Santoro di Varese e Michele Marotta di Firenze, parliamo semmai con le “perle” della myCicero, come le ha definite Luca Secchi, allenatore della Lpm Mondovì, che ha avuto il piacere di lavorare sia con Eleni Kiosi (Olbia, in serie A2), sia con Alice Pamio, (nazionale giovanile).

Le parole che Secchi ha rilasciato a pu24.it non sono passate inosservate e hanno colpito le due ragazze. La curiosità è che Eleni Kiosi, abitualmente estroversa e capace di ironizzare su ogni aspetto della vita e del gioco, è sembrata la più emozionata ascoltando le parole del suo ex coach: “Pesaro è la squadra più forte della serie A2, non solo di questo, ma degli ultimi anni. Kiosi e Pamio sono due perle che vorrei avere sempre con me”.

La nostra squadra è forte per merito di tutte le giocatrici – commenta la macedone -, ma io non posso che ringraziare Luca per le sue parole. Abbiamo lavorato insieme, facendo bene. Non saprei cosa aggiungere, se non che Alice Pamio è forte e poteva giocare in A2 da titolare”.

Mondovì ha vinto la prima partita e farà di tutto per ripetersi contro la capolista.
Luca vuole vincere, e così la sua squadra, ma vogliamo vincere anche noi e il nostro allenatore. Non conosco una squadra o un allenatore che scendano in campo per perdere, perché si lavora tutta la settimana per presentarsi pronte la domenica e conquistare il massimo…”.

E dimostrare a Secchi che ha ragione quando parla bene di voi.
Anche per questo. E’ bello avere lavorato con una persona che in seguito parla bene di te” conclude Eleni.

Al di là dei suoi complimenti – commenta Alice -, penso che Luca sia un allenatore molto bravo. L’ho avuto come vice nel percorso fatto in nazionale juniores e mi ha insegnato parecchie cose sia a livello tecnico sia mentale…”.

Quindi s’attende una Lpm motivata?
Non ho alcun dubbio che Luca preparerà la sua squadra nel migliore dei modi e noi dobbiamo aspettarci di tutto e, anche se in questo inizio di campionato Mondovì ha faticato, dovremo stare molto attente…”.

Presumo che saluterà volentieri l’allenatore della squadra piemontese.
Sicuramente. Lo ringrazierò delle belle parole che ha speso per me e gli dirò che spero di vederlo presto in qualche collegiale della Nazionale. Ovviamente gli mando un grande in bocca al lupo, ma gli dico che deve stare attento e che – nonostante abbiamo un buon rapporto – faremo di tutto per non fargli conquistare punti”.

La partita tra Lpm Mondovì e myCicero Pesaro si potrà seguire in streaming collegandosi al sito web di Radio Incontro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>