Da Johannesburg al Pesaro Rugby: ecco il sudafricano Mills

di 

28 novembre 2016

PESARO – Un numero 8 sudafricano accende il motore della Paspa Pesaro Rugby. Alla ripresa del campionato – domenica 4 dicembre in casa della capolista L’Aquila – debutterà nelle file giallorosse anche Jordan Mills.

mills-iking-edward-schoolUn arrivo di mercato lungamente atteso dalla squadra di Ernesto Ballarini che si rinforza con il 21enne di Johannesburg che potrà giocare da comunitario, in quanto munito di passaporto inglese. Nell’ultima stagione Mills ha militato nella seconda serie francese con i transalpini dello Stade Aurillacious, dopo essere cresciuto nel team sudafricano del King Edward School.

In stagione abbiamo provato diverse soluzioni da numero 8, faticando a trovare i giusti incastri – spiega il direttore sportivo Matteo Diotalevi che ha concluso una complicata trattativa – Ora inseriamo in quel ruolo un ragazzo fisicamente importante di 1 metro e 90 per 105 chili. Ha soli 21 anni, ma è reduce da diverse esperienze nelle selezioni sudafricane in cui il livello è sensibilmente più alto di quello italiano. A questo si aggiunge l’ultimo anno importante nella seconda serie francese”.

Venerdì Mills è atterrato in Italia e una delegazione della Pesaro Rugby l’ha prelevato all’aeroporto per poi portarlo subito a San Benedetto del Tronto nell’allenamento congiunto con la locale squadra di rugby, previsto nella tabella di marcia di test funzionali a questa lunga sosta che sta volgendo al termine: “L’intento è quello di farlo ambientare al più presto in una realtà diversa – continua Diotalevi – E’ un numero 8 che salta in touche, ha buona corsa nel portare avanti la palla ed è un ragazzo intelligente e abile a leggere le situazioni di gioco. Confidiamo possa darci qualità e fisicità in mischia”.

Classe ’96, è un’operazione che si mette in scia con quella precedente dell’argentino con passaporto italiano Ignacio Spinelli: altro giovanissimo dimostratosi più temprato di quel che racconta la sua carta d’identità grazie alle “palestre” estremamente competitive dell’emisfero australe.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>