Finalmente Camb: Taurus matato (71-69)

di 

29 novembre 2016

logo Camb MontecchioASD TAURUS JESI – CAMB MONTECCHIO 69-71
ASD TAURUS JESI: Astuti 3, Pirani L. 23, Candi 12, Gennaretti ne, Carnevali 3, Balletti ne, Pellacchia 3, Latini 5, Pirani F. 20, Marasca 0.  All. Filippetti
CAMB MONTECCHIO: Calcagnini 2, Arduini 11, Kao 1, Velispahic 14, Cervellieri 7, Medde 20, Cecchini 8, Ballerini ne, Terenzi 2, Bacciaglia 6, Costantini ne, Sora 0. All. Paolucci
ARBITRI: Menichelli e Aureli
PARZIALI: 13-17; 20-17; 14-24; 22-13.

JESI (Ancona) – “Habemus Papam”. Fumata bianca finalmente. Dopo otto giornate è arrivata la prima vittoria della Camb in campionato. Con brivido finale, ma l’importante è che sia arrivata.

Come solito l’approccio alla partita è buono. Capitan Medde è ispirato, il primo quarto sembra, in attacco, un duello personale tra lui e F. Pirani. Finisce 11 pari ma il Montecchio conduce 13 a 17 al suono del mini-intervallo. Nella seconda frazione L. Pirani si sostituisce al fratello, segna 12 punti quasi consecutivi  e tiene in linea di galleggiamento la squadra di casa contro gli ospiti che non mollano e guidano quasi per l’intero periodo nel punteggio chiudendo con il minimo vantaggio: 33 a 34 segna il tabellone.

Alla ripresa delle ostilità incombe la maledizione del terzo quarto per la Camb. Sempre, immancabilmente, disastroso nelle ultime partite, ma questa volta la musica cambia! E’ il turno del giovane Arduini a farla da padrone in attacco, realizza 10 punti nel periodo, la difesa tiene, Medde e Velispahic danno una discreta mano a rimpinguare il bottino e il vantaggio, a poco meno di meta’ quarto, comincia dilatarsi. Si tocca, a una manciata di secondi dalla fine della frazione, il massimo vantaggio sul 44 a 58 vanificato da una tripla di Prani senior.

L’inizio dell’ultimo atto vede comunque il Montecchio avanti in doppia cifra. Vantaggio che si trascina fino a circa 2 minuti dalla fine del match quando alcuni momenti di ordinaria follia rischiano di rovinare il tutto! Lo Jesi pressa a tutto campo, recupera palloni, e ritrova la precisione al tiro. La Camb è in confusione, fa difficoltà a passare la metà campo, rischia grosso. Sul 69 a 70 loro sbagliano il tiro del sorpasso la palla finisce nelle mani di Cervellieri che subisce fallo, manca pochissimo e va in lunetta dovrebbe fare il primo e sbagliare il secondo. Fa il contrario ma va bene ugualmente, non c’e’ piu’ tempo, il loro tiro della disperazione va a vuoto. Che sospiro di sollievo. E’ fatta.

A dover di cronaca loro lamentavano alcune assenze ma mettevano in campo, comunque, una squadra di tutto rispetto. Bravi i fratelli Pirani, un lusso per la categoria. Noi lo sappiamo per vincere quest’anno dobbiamo sempre giocare al limite, dare tutto quello che abbiamo dentro e non mollare mai. Rientrava Terenzi che, condizionato dai falli,  non e’ riuscito a dare più di tanto ma ha comunque allungato la rotazione degli esterni. MVP dell’incontro il nostro capitano: Medde che si sta a poco a poco calando nel ruolo di leader della squadra. Ottime le prove in attacco di Arduini e Velispahic e in difesa della batteria dei lunghi (Cecchini, Cervellieri, Calcagnini) ma soprattutto un vittoria del gruppo, voluta fortemente da tutti! Prima delle feste ci aspetta un trittico di incontri non impossibili, a cominciare da quello di sabato prossimo con l’Urbino, tra le mura amiche del Pala Dionigi (campo ancora da sfatare) alle ore 21. Sperando in un’altra prova di orgoglio dei nostri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>