“La donna si racconta”: a Valeria De Cubellis e Maira Francavilla il premio letterario internazionale

di 

29 novembre 2016

 

"La donna si racconta": il gruppo delle premiate (ph. Michele Alfinito)

“La donna si racconta”: il gruppo delle premiate (ph. Michele Alfinito)

PESARO – Valeria De Cubellis (di Chieri, Torino) e Maira Francavilla (di Taranto) si sono aggiudicate il primo premio delle sezioni “Narrativa” e “Poesia” del Premio letterario internazionale “La donna si racconta”.

Grande la partecipazione di pubblico al teatro Sperimentale di Pesaro domenica scorsa, dove si è tenuta la cerimonia di premiazione della XIX edizione dell’evento promosso dalla sezione di Pesaro della “Fidapa Bpw Italy” (Federazione nazionale donne arti professioni e affari), con i patrocini della Camera dei Deputati, del Senato della Repubblica, della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, del Comune di Pesaro, nonché di “Fidapa Bpw Italy” nazionale.

Nel corso della serata, condotta da Alessia Natale, la presidente del premio “La donna si racconta” Wanda Tramezzo ha illustrato le finalità dell’iniziativa, ovvero valorizzare il talento e la creatività delle donne. Erano presenti tra gli altri il prefetto di Pesaro e Urbino Luigi Pizzi, l’assessore alle Pari opportunità e istruzione del Comune di Pesaro Giuliana Ceccarelli, la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Marcella Tinazzi e la presidente della sezione di Pesaro di “Fidapa Bpw Italy” Loretta Manocchi.

Consegnato anche il “Premio speciale La donna si racconta” (una creazione dell’artista Vittorio Livi) all’illustratrice Serena Riglietti e all’archeologa subacquea Paola Palma, intervistate dalla giornalista Giovanna Renzini, così come sono stati decretati i vincitori delle sezioni “Narrativa” e “Poesia” e del concorso “Juniores Study” riservato agli studenti.

“Narrativa” e “posia”, le premiate

Dunque, la giuria, composta da Anna Mici (presidente onoraria del premio, che ha ricevuto nel corso della serata una targa dalla presidente Wanda Tramezzo), Lucia Castigliego, Raffaella Marini, Pamela Pasquini, Giovanna Renzini, Claudia Rondolini e Raffaella Vori, ha assegnato la vincita del primo premio delle sezioni “Narrativa” e “Poesia” a Valeria De Cubellis di Chieri (Torino) e a Maira Francavilla di Martina Franca (Taranto). Seconde e terze classificate per la “Narrativa” Giusy Puglisi di Catania e Geny Di Palo di Cassino (Frosinone), mentre per la “Poesia” Nadia Ghidetti di Fabriano e Concetta Parisi di Bologna.

Il premio destinato a una partecipante di nazionalità straniera è andato a Manna Parsì di Sociville (Siena), mentre il “Premio della Città di Pesaro” messo a disposizione dal Comune è stato attribuito ad Asia D’Arcangelo di Pesaro. Un premio speciale è stato assegnato a Maria Dell’Anno di Ferrara, che ha affrontato il tema della violenza sulle donne, mentre una menzione è andata a Rita Imperatori di Perugia. A rendere più emozionante l’iniziativa, la lettura delle opere vincitrici da parte di Olimpia Bassi e Silvia Melini, della scuola di Lucia Ferrati.

Gli studenti 

Nell’ambito dell’iniziativa sono stati premiati anche i vincitori del concorso “Juniores Study” riservato agli studenti degli istituti superiori delle Marche. Vincitrice della sezione “Narrativa” Letizia Anzilotti del liceo artistico “Mengaroni” di Pesaro, mentre la sezione “Poesia” ha visto primo classificato Filippo Fiorucci del liceo scientifico e musicale “Marconi” di Pesaro. Un premio speciale è andato anche a Martina Serdonio dell’istituto “Olivetti” di Fano, mentre il premio “Città di Pesaro” è stato assegnato a Claudia Favia del liceo artistico “Scuola del libro” di Urbino. E altre  due menzioni sono andate a Laura Rossi dell’istituto omnicomprensivo “Della Rovere” di Urbania e a Sofia Zenobi del liceo artistico “Scuola del libro” di Urbino.

La serata è stata allietata anche da momenti artistici a cura dell’asd  “Dance Studio” di Tanja Piattella e dell’Ecole D’Etoile.

Tags: , , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>