Beccati a frugare nelle auto all’ospedale di Muraglia, simulano due malori per farla franca. Arrestati due napoletani

di 

2 dicembre 2016

PESARO – Cercavano di rubare all’interno di due auto parcheggiate nell’Ospedale di Muraglia, ma due napoletani di 42 e 53 anni, una volta pizzicati dai carabinieri (sollecitati da una segnalazione di una signora che aveva intuito l’intento criminoso dei due) hanno finto due malori. Invano. Sono stati arrestati.

Hanno ripetuto la stesso modus operandi in due auto: riuscendo a entrare e a rovistare nei cruscotti. Una volta intuita la brutta piega della situazione, sono saliti su una Lancia Libra intestata a un loro conoscente, i militari li hanno inseguiti e bloccati in via Fratti. Rilevati precedenti per reati contro il patrimonio su entrambi i fermati, i due smentiscono tutte le accuse e uno di loro addirittura simula un malore. Portato in ospedale per controlli,  il 42enne ha effettuato una serie di controlli, ma si è rifiutato di finire gli accertamenti e nel pomeriggio ha firmato per poter uscire dall’ospedale. I militari erano lì ad aspettarlo per portarlo in caserma. Ma qui l’uomo ha “accusato” un nuovo malore. Altra tappa in ospedale per i controlli e anche in questo caso l’uomo non ha voluto terminare gli esami e ha firmato per l’uscita di prima mattina. I due sono stati arrestati. Per entrambi una detenzione domiciliare da scontare a Napoli.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>