Giornata mondiale contro l’Aids, le iniziative del gruppo Gap di Urbino

di 

3 dicembre 2016

Gap di Urbino profilattici preservativiURBINO – Anche giovedì 1 dicembre il GAP di Urbino, il gruppo “Gay and Proud” nato nel 2011, non si è risparmiato in una delle classiche giornate che hanno attinenza alle tematiche LGBTQIA, acronimo di lesbiche, gay, bisessuali, transessuali, Queer, Intersex e Asessuali.

Il primo giorno di dicembre è nota infatti come la giornata mondiale contro l’AIDS, una giornata che viene utilizzata per rendere noti gli ultimi dati dell’OMS ma soprattutto per informare.

Giacomo Galeotti, insieme ed altri membri del GAP, si è infatti concentrato su quest’ultima parte. La serata al collegio Raffaello si è aperta con un quiz, presentato da Adriana Pellegrino Filorizzo, di estremo interesse, alle cui domande dovevano rispondere i partecipanti. Il test si è composto dai quesiti più svariati inerenti al tema dalla differenza tra Hiv e Aids fino ad arrivare ai modi in cui si può essere contagiati e non, senza tralasciare quali siano le comunità più a rischio. Alla maggior parte degli interrogativi la cittadinanza ha risposto correttamente, altri invece hanno richiesto ulteriori chiarimenti ed approfondimenti grazie al contributo di Giacomo Galeotti, Silvio Milioto ed Enrico Atorino.

Dopo il quiz, Galeotti Giacomo ha concluso la parte informativa della serata con interessanti cenni storici sul virus Hiv e la patologia Aids. Il membro del GAP è infatti partito fin dagli albori del virus, ovvero delucidando la cittadinanza sulle presunte origini del patogeno, le crisi degli anni ’80, come la politica mondiale e italiana si sono rapportate con la tematica per arrivare alla situazione attuale, quella dei nostri giorni.

La serata è proseguita con l’evento principale, la visione del film The Normal Hearth, la pellicola ha infatti come trama le vicende di un’associazione gay nata agli inizi degli anni ’80 che lotta disperatamene, ma soprattutto da sola (poiché abbandonata dalle istituzioni), contro una nascente epidemia quasi prossima alla pandemia: l’Aids.

Alla fine della visione del film l’associazione GAP ha ricordato l’importanza dell’uso del preservativo ma soprattutto quella del test. Gli attivisti hanno infatti sottolineato quanto sia importante avere informazioni sul proprio quadro sierologico, in questo modo, in caso di risultati positivi, il virus può infatti essere domato ed evitare di conseguenza l’ Aids. A tal proposito l’associazione ha ricordato che il test dell’Hiv può essere fatto gratuitamente e, volendo, in anonimato su tutta l’area della penisola, come ad Urbino al dipartimento prevenzione servizio igiene e sanità pubblica, presso l’ ambulatorio di Informazione Prevenzione e Consulenza Hiv in viale Comandino, 2161029 Urbino – PU; di seguito i recapiti telefonici e gli orari di prenotazione:

Telefono Informativo: 0722301702
Telefono Informativo: 0722301716

Accesso:
Ven 14.00-17.00
Su Appuntamento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>