Candele a Candelara, si sente l’effetto referendum: -30% di visitatori

di 

4 dicembre 2016

Rock'n'folk: castello di CandelaraCANDELARA – Tutto secondo previsioni. Non fosse bastata la psicosi post terremoto che ha fatto piovere disdette sulle prenotazioni, anche la consultazione referendaria ha inciso negativamente sul secondo week-end della XIII edizione di Candele a Candelara. Una flessione che gli organizzatori della Pro Loco, rispetto al 2015 attestano attorno ad un 30% in meno.

“Occorrerà fare dei calcoli precisi – dice Piergiorgio Pietrelli – tuttavia è innegabile una flessione nell’affluenza. Su questo secondo fine settimana ha inciso molto la data del referendum”.

Nonostante questo il counter degli ingressi, comprendendo le giornate di sabato e domenica,  si è attestato attorno alle 7.000 presenze: 4.000 oggi, 3.000 circa ieri. I pullman delle agenzie sono stati complessivamente 55 (30 sabato e solo 25 nella giornata di oggi). Ma la vera grossa flessione si è registrata sul fronte dei camperisti. Poco meno di un centinaio quelli arrivati per questo weekend.

“Una vera e propria debacle giustificata dall’appuntamento referendario – dice Pierpaolo Diotallevi, presidente della Pro Loco – e comunque questa minore affluenza ha avuto anche un riflesso positivo facendo gustare al meglio la festa”.

Insomma prove tecniche per il pienone previsto per il prossimo fine settimana con il Ponte dell’Immacolata.

Come sempre molto apprezzate le attrazioni, i giochi per bambini, l’Officina di Babbo Natale, il Vicolo innevato, le animazioni di strada.

Pienone per i due momenti clou: quelli dello spegnimento della luce artificiale con il paese rischiarato solo dalla luce delle fiammelle di cera.

Da non trascurare nemmeno i tanti oggetti in vendita nelle casette: dalle candele d’ogni foggia e colore agli articoli da regalo in ceramica, vetro, ferro battuto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>