Il cuore del Fano non basta, al Mancini passa il Venezia di Pippo Inzaghi

di 

4 dicembre 2016

Un'immagine di Fano-Venezia

Un’immagine di Fano-Venezia

AJ FANO – VENEZIA 0-1
AJ FANO (3-5-1-1): Andrenacci; Zigrossi, Zullo, Ferrani; Lanini (17’ st Cazzola), Gualdi (17’ st Schiavini), Bellemo (29’ st Gucci), Gabbianelli, Taino; Borrelli; Masini. A disp. Menegatti, Di Nicola, Carotti, Favo, Sassaroli, Capezzani, Zupo, Camilloni. All. Cusatis
VENEZIA (4-3-3): Facchin; Baldanzeddu (29’ st Malomo), Modolo, Domizzi, Pellicanò; Fabris, Stulac, Bentivoglio (40’ st Soligo); Tortori (8’ st Acquadro), Moreo, Marsura. A disp. Luciani, Galli, Pederzoli, Sambo, Strechie, Edera, Cernuto, Camerlengo. All. Inzaghi
ARBITRO: Pillitteri di Palermo.
RETI: 20’ pt Marsura
NOTE: ammoniti Gualdi, Bentivoglio, Borrelli, Bellemo, Zigrossi, Cazzola, Moreo; angoli 2-5; recupero 1’+4’; spettatori circa 2000 circa (una settantina ospiti).

FANO – Il cuore non basta, al Mancini passa il Venezia di Pippo Inzaghi. Contro la corazzata lagunare, i granata giocano con tanta intensità ma vengono puniti da Marsura, che segna dopo 20 giri di lancette mette dentro un cross di Fabris smanacciato da Andrenacci. Adesso diventa fondamentale far risultato mercoledì a Modena e domenica prossima al Mancini col Lumezzane.

Il Fano ha l’occasione per impattare al 32′ con un piazzato di Borrelli, ma l’esecuzione s’infrange sulla barriera. Al 42’ esce invece di un soffio il destro a giro di Bellemo, incuneatosi tra un paio di avversari a ridosso dell’entrata in area. A inizio ripresa Borrelli va a terra in area dopo aver saltato Baldanzeddu: i fanesi invocano il rigore, l’arbitro opta per la simulazione. Mah. Poi è determinante l’esperto Domizzi, che allontana nei pressi della riga di porta l’incornata di Lanini sulla pennellata di Gabbianelli.

Dopo l’entrata di Gucci si crea immediatamente una mischia sulla punizione di Gabbianelli: Facchin miracoleggia su Zigrossi. Prodigioso è anche Andrenacci, che vola sull’inzuccata di Modolo su corner. Il forcing finale dell’Alma non dà i suoi frutti.

(Si ringrazia Fano Sport 24)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>