Troppo forte la capolista L’Aquila, la Paspa Pesaro Rugby perde in Abruzzo 54-7

di 

4 dicembre 2016

L’AQUILA – Perdere a L’Aquila dove hanno perso tutti rientra nell’ordine delle cose. Tenerle testa per un tempo, invece no. E la Paspa Pesaro Rugby nello storico campo del Tommaso Fattori esce confortata da questo aspetto al termine di una sconfitta che risulta netta, ma, al tirare delle somme, ininfluente per la classifica che ha preso una piega ormai chiara. Quello verso un girone-salvezza ormai scontato.

Finisce 54-7 un match che a metà gara diceva 14-7 dopo un primo tempo spavaldo dei pesaresi. Che approcciano al match in maniera arrembante e, sebbene sotto di una meta dopo 10 giri di lancette reagiscono con reiterata azione alla mano che pareggia i conti sul 7-7 con meta di Campagnolo e trasformazione di Spinelli. Pesaro ci mette cuore e crea difficoltà a L’Aquila che, di contro, ci mette straripante qualità. Quella che le consente un’altra meta per andare con Schiavon sul 14-7 di fine primo tempo.

Nel secondo tempo è la tenuta atletica a fare la differenza e, confortata da sostituzioni di spessore, L’Aquila torna ad allungare e convincere con sei mete, ben tre realizzate da Cortes, che arrotondando il punteggio e danno cinque punti che irrobustiscono il primo posto abruzzese.

 

azione-di-laquila-pesaroC’è del positivo anche in questa giornata che non poteva essere quella indicata per risolvere i nostri problemi – spiega l’allenatore Ernesto Ballarini – Di fronte avevamo una squadra costruita per salire, in cui anche i cambi erano di estrema qualità. Abbiamo giocato il nostro rugby tenendo la partita per un tempo, poi la loro qualità ha fatto la differenza su un livello di intensità che noi fatichiamo a tenere per 80 minuti. Però continuiamo a costruire il nostro percorso per il secondo girone. Compreso il positivo esordio del sudafricano Mills”. Dopo Mills, in settimana, dovrebbe arrivare l’atteso pilone georgiano a rinforzare una Paspa anche oggi priva di Fagnani e che ha saggiamente preferito non rischiare Galdelli.

L’AQUILA RUGBY CLUB v PASPA PESARO RUGBY 54-7 (14-7)

Marcatori: p.t. 10′ m. Cortés tr. Marcerou (7-0); 13′ m. Campagnolo tr. Spinelli (7-7); 20′ m. Schiavon tr. Marcerou (14-7); s.t. 50′ m. Caiazzo tr. Di Marco (21-7); 55′ m. Vaschi tr. Di Marco (28-7); 61′ m. Cortés tr. Di Marco (35-7); 75′ m. Cozzi tr. Di Marco (42-7); 78′ m. Fusco (47-7); 80′ m. Cortés tr. Di Marco (54-7).

L’AQUILA RUGBY CLUB: Palmisano (59′ Cozzi); Caiazzo, Cortés, Antonelli P. (51′ Laperuta), Erbolini; Marcerou (41′ Di Marco), Carnicelli (51′ Speranza); Basha, Gentile, Vaschi; Grassi (56′ Rettagliata), Cialone (cap); Rossi (64′ Cacchione), Schiavon (39′ Fusco), Barducci (76′ Schiavon). Non entrato: Angelini. All.: Troiani / Rotilio

PASPA PESARO RUGBY: Spinelli; Biagetti, Sabanovic, Incarbone, Panzieri (cap); Micheli (56′ Danieli), Martinelli (64′ Cardellini); Mills, Del Bianco (72′ Pierangeli), Villarosa (69′ Sanchioni); Campagnolo (64′ Antonelli D.), Battisti (56′ Idotta); Capoccia, Solari, Biondi (66′ Pozzi). Non entrato: Galdelli. All.: Ballarini

Arbitro: Di Blasio (Napoli)

Cartellini: 43’ giallo a Mills

Calciatori: Marcerou 2/2 ; Spinelli 1/1 ; Di Marco 5/6

Punti conquistati: L’Aquila 5, Paspa Pesaro 0

 

RISULTATI 7’ GIORNATA

L’Aquila – Paspa Pesaro 54-7

Ottopagine Benevento – Gran Sasso 25-20

Primavera R. – Unione R. Capitolina 28-0

CLASSIFICA: L’Aquila 29, Primavera 20, Ottopagine Benevento 18, Unione R. Capitolina 17, Gran Sasso 15, Paspa Pesaro 5

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>