Altro rinforzo per la Paspa Pesaro Rugby: ecco il pilone georgiano Jashitashvili

di 

6 dicembre 2016

PESARO – La Paspa Pesaro Rugby ha il suo rinforzo per la prima linea. Finalmente concluse le prolungate pratiche burocratiche per certificare la firma con la società giallorossa del pilone georgiano George Jashitashvili.

E’ il terzo acquisto straniero, ma il primo (e ultimo) ingaggio da extracomunitario nel roster dei pesaresi, dopo l’arrivo di Mills (che è comunitario avendo passaporto inglese) e dopo quello di Spinelli (che è argentino, ma con passaporto italiano). Jashitashvili sarà al Toti Patrignani nella giornata di domani.

Per i pesaresi è un rinforzo di fisicità – 180 cm per 122 chili – e un rinforzo “di mestiere” per la seria A italiana, visto che con i suoi 27 anni è un giocatore nel pieno della sua maturità atletica.

jashitashvili-con-la-maglia-dei-francesi-del-chalon-sur-saoneJashitashvili è cresciuto nel vivaio dell’Rc Hooligans di Tbilisi dove è rimasto fino all’età di 20 anni con le prime esperienze in prima squadra, dopo essere stato parte integrante di tutte le nazionali giovanili georgiane. Nel 2009 l’approdo a Clermont-Ferrand in un campionato più competitivo come quello francese. Ed è una scelta vincente perché Jashitashivili riesce a ritagliarsi degli spazi nella squadra dell’Asm Clermont Auvergne che si laureerà campione di Francia. Nel 2012 cambio di casacca transalpina a Chalon Sur Saone e nel 2014 il ritorno nella serie A della Georgia nelle file del Khochebi della città di Bolnisi.

Per la Paspa Pesaro Rugby è un importante irrobustimento per una mischia recentemente impoveritasi degli infortuni di Fagnani e Galdelli. Un ingaggio, assieme a quello di Mills, da “monetizzare” nel secondo girone di playout che partirà a metà gennaio. Quando la Paspa potrà sfruttare anche i preziosi rientri dagli infortuni di Pozzi e Ballarini come aiuto per giocarsi i match-salvezza. Intanto si conta di testare Jashitashvili già nella prossima trasferta romana di domenica 11 dicembre contro l’Unione Rugby Capitolina.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>