Volley A2, 4 ex sulla strada della myCicero: Ilaria Battistoni: “A San Giovanni in Marignano sarà una festa, faremo di tutto per vincere”

di 

6 dicembre 2016

PESARO – Subito in campo, per provare a smaltire la sconfitta. Il calendario prova a dare una mano alla myCicero Pesaro e alla Battistelli San Giovanni in Marignano che si ritroveranno mercoledì sera (ore 20,30, palazzetto dello sport della cittadina romagnola, arbitri Fabio Bassan di Milano e Nicola Traversa di Bari). Pesaro è reduce dalla sconfitta casalinga con Legnano, la prima dopo 7 vittorie, che ha interrotto una lunga imbattibilità e causato la perdita del primo posto, conquistato da una Lardini sempre più scatenata. San Giovanni in Marignano è caduta a Chieri, dove ha infilato il quarto stop consecutivo che, dopo il successo su Settimo Torinese, ha fruttato solo 2 punti, arrivati nel tie-break perso a Olbia e per il 2-3 casalingo con Mondovì .

Due squadre che vogliono riallacciare il discorso con la vittoria, perché un ulteriore passo falso potrebbe minare le certezze acquisite in precedenza.

Cosa sta succedendo in casa Battistelli? L’abbiamo chiesto a Ilaria Battistoni, una delle tre ex, che diventano quattro con coach Riccardo Marchesi, l’allenatore del terzo e ultimo scudetto pesarese.

Ilaria, avete avuto un buonissimo inizio di campionato, ma ora siete in striscia negativa da 4 partite. E’ un momento difficile, oppure solo coincidenze sfavorevoli?

“Abbiamo incominciato bene, vincendo contro squadre d’alta classifica come Trento e Settimo Torinese, ma abbiamo perso partite contro quelle alla nostra portata. Avversarie che confidavamo di superare per fare quei punti che, nelle previsioni iniziali, dovevamo mettere in cassaforte per puntare al nostro obiettivo, che è la salvezza: Abbiamo mancato opportunità importanti. Ad esempio contro Mondovì, che gli unici punti li ha conquistati con noi. Non c’è un motivo particolare per spiegare le quattro sconfitte consecutive. Però non dobbiamo demoralizzarci, perché siamo una squadra neo promossa e ci sta di lottare per salvarsi. Credo che da qui alla fine della stagione capiteranno altri momenti difficili, ma dovremo essere brave a reagire e soprattutto a pensare partita per partita

Fanese, Ilaria è in prestito alla Battistelli, perché il Volley Pesaro controlla il cartellino della palleggiatrice che ha avuto un buon impatto con la serie A2.

“Esordire in A2 è stata una grande emozione. Lo dico con sincerità: all’inizio era timorosa; arrivando dalla serie B1, penso sia normale esserlo. Poi mi sono adattata, grazie alle mie compagne che mi stanno aiutando molto. Per adesso sono soddisfatta, anche se voglio fare di più, per me, ma soprattutto per la squadra”.

Cosa l’ha colpita positivamente, ma eventualmente anche in negativo, del campionato?

“L’ho trovato molto equilibrato. Ogni domenica ci si può aspettare di tutto, nel bene e nel male. Abbiamo visto nelle prime otto giornate che non ci sono partite scontate e spesso i risultati smentiscono i pronostici. Ogni giornata c’è una sorpresa. Non l’avrei pensato prima di giocarla che la serie A2 sarebbe stata così difficile, equilibrata e sorprendente. A fare i pronostici si rischia d’essere smentiti”.

Ilaria Battistoni in palleggio prepara l'attacco in fast di Giuliodori (dalla pagina Facebook della Battistelli San Giovanni in Marignano)

Ilaria Battistoni in palleggio prepara l’attacco in fast di Giuliodori (dalla pagina Facebook della Battistelli San Giovanni in Marignano)

La domanda capita a proposito: che idea si è fatta della sconfitta della myCicero con Legnano?

“Non me la sarei aspettata. Si sa che questo dovrebbe essere l’anno di Pesaro. Lo pensano tanti e io sono d’accordo viste le giocatrici – molto forti – nel roster. La sorpresa è stata doppia perché la sconfitta è arrivata in casa, anche se – avendo affrontato Legnano – mi sono resa conto che è una squadra molto forte, soprattutto grintosa e bene organizzata e quando affronti le lombarde è meglio non avere certezze”.

E ha giocato senza tanti pensieri in testa, pronta ad approfittare – come ha fatto – delle difficoltà pesaresi. A proposito: la partita con la myCicero arriva al momento giusto, perché vincendo ritrovereste punti e fiducia.

“E’ vero, ci attende una partita che tutte vorrebbero giocare. Un derby, una sfida a cui ci presenteremo avendo niente da perdere. Scenderemo in campo con meno pressioni rispetto alle pesaresi. Immagino che dopo la sconfitta con Legnano non verranno in casa nostra molto tranquille, anche se saranno animate da tanta voglia di riscatto”.

Come state vivendo la vigilia a San Giovanni? Credo che lei, Valeria Tallevi e Bianca Boccioletti ne parliate almeno durante i viaggi per andare ad allenarvi. E magari l’attesa per la sfida di mercoledì sera sia sentita anche da Riccardo Marchesi, il quarto ex.

“E’ vero, nella Battistelli non mancano gli ex. Credo, però, che tutto l’ambiente vivrà una grande emozione, non solo noi ex. E’ la prima stagione in serie A2, giochiamo un derby contro una delle squadre più forti, sarà una bella festa”.

Per lei e le sue compagne è una partita particolarmente sentita oppure sarà una gara come le altre?

“Stiamo vivendo, insieme, una cosa nuova. Ci sembra tutto molto bello, molto grande. Ecco perché penso sarà una festa e per noi un’altra esperienza. Credo che saremo tutti molto emozionati. Io in particolare, perché sento molto l’attesa per la partita contro Pesaro. L’ho vissuta già in amichevole. Immagini cosa sarà mercoledì sera. In precampionato facemmo bene, ma domani sarà un’altra coda. Ovviamente ce la metteremo tutta per fare non solo bella figura, ma anche risultato. Vedremo alla fine come sarà andata”.

Si è fatta un’idea su chi lotterà per la promozione, o lascia che sia la classifica a parlare?

“A inizio stagione, era opinione comune che fossero quattro le squadre favorite per la promozione: Caserta, Filottrano, Pesaro e Trento. Oggi come oggi, mi sento di dire che la promozione diretta se la giocheranno Pesaro e Filottrano”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>