E sono 7: l’Italservice PesaroFano soffre ma vince anche con Reggio. Le FOTO di Baioni

di 

10 dicembre 2016

PESARO – Sembrava tutto facile. Trenta secondi e l’Italservice è già in vantaggio con la prima azione firmata da Rudy Tres, mentre Weber ostenta sicurezza e mette a posto i suoi vocalmente da in mezzo ai pali. Ma il PesaroFano, pur dominando nei primi 15′ spreca troppo: almeno 3-4 occasioni da gol non vengono sfruttate, fino a  che Reggio Emilia prende fiducia e pareggia con Dudù Costa a 3′ dall’intervallo.

La ripresa inizia esattamente come il primo tempo: pochi secondi e Tonidandel riporta in vantaggio i suoi in contropiede. Tres, però, incappa nella doppia ammonizione e viene espulso pochi attimi prima che Salerno, da pochi passi, insacchi il 2-2. Gli ospiti pressano la palla e si chiudono bene in difesa, così è difficile passare, fino a che Egea trova il varco giusto per il 3-2. Nemmeno il tempo di esultare, però: in 6” Reggio Emilia ha già pareggiato, ancora con Salerno (3-3) fra lo sbigottimento dei tifosi. Sale un po’ d’ansia quando Hector colpisce la traversa, poi arriva la staffilata liberatoria di Stringari a 7′ dalla fine su suggerimento di Burato, direttamente dal calcio d’angolo (4-3). Il gol della sicurezza è di capitan Tonidandel, in contropiede, dopo una finta strepitosa (5-3), il sigillo di Hector a porta vuota a pochi secondi dalla sirena. Altri tre punti in classifica, con la settima vittoria consecutiva colta, ma che fatica. E adesso si va ad Arzignano per il big match.

“E’ stata una prestazione sottotono – ammette mister Cafù – e a questo punto della stagione non ce lo possiamo permettere, dobbiamo essere più grintosi. Forse abbiamo pagato la pressione che gravava su questo match, ma abbiamo preso i 3 punti e siamo ancora in testa”.

IL TABELLINO

ITALSERVICE PESAROFANO-F.LLI BARI REGGIO EMILIA 6-3 (1-1 p.t.)
ITALSERVICE PESAROFANO: Weber, Tres, Burato, Egea, Hector, Gennari, Tonidandel, Stringari, Lamedica, Mercolini, Cuomo, Vagnini. All. Cafù
F.LLI BARI REGGIO EMILIA: Vezzani, Ito, Amarante, Dudù Costa, Salerno, Castellini, Cellato, Akram, Senese, Halitjaha, Ferrari, Aieta. All. Checa
ARBITRI: Falcone di Foggia e Antonio Sessa di Foggia (crono Cursi di Jesi)
0’27” p.t. Tres (P), 17’06” Dudù Costa (F), 0’35” s.t. Tonidandel (P), 2’20” Salerno (F), 6’50” Egea (P), 6’56” Salerno (F), 12’30” Stringari (P), 15’54” Tonidandel (P), 19’48” Hector (P)
AMMONITI
: Halitjaha (F), Tres (P)

ESPULSO: a 1’29” s.t. Tres (P) per somma di ammonizioni

LE FOTO DI FILIPPO BAIONI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>