La Pesaro Rugby sconfitta a Roma 32-5 dalla Capitolina

di 

11 dicembre 2016

pesaresi-contro-i-romani-della-capitolinaROMA – Niente da fare per la Paspa Pesaro Rugby che incappa nell’ottava sconfitta su 8 gare di serie A pagando la fame (e l’alto livello) dell’Unione Rugby Capitolina di riprendersi un posto nel podio valevole per i playoff. Fame talmente vorace da compromettere o quasi la spedizione romana dei pesaresi dopo metà di primo tempo. Quello spazio in cui la squadra di Ballarini incassa tre mete che cominciano dopo due minuti avvalorando il miglior approccio dei romani.

Ma sul 15-0 arriva il meglio della giornata dei pesaresi. Che rialzano la testa e giocano la seconda metà di primo tempo costantemente nella metà campo capitolina. Pressione monetizzata in meta schiacciata da Del Bianco a conclusione di una touche nei cinque metri che ha consentito ai pesaresi la maul che ha mandato sul 15-5. La reazione d’orgoglio dapprima rischia di diventare qualcosa di più e invece si trasforma in una mazzata tramortente. Perché l’inerzia pesarese annusa una seconda meta possibile con tutta la squadra in attacco e invece ne esce una palla rubata che consente ai romani di involarsi verso la meta quando erano ad un passo da subirla.

E’ un 20-5 di metà gara che spezza le gambe e avvilisce la fiducia. A fare il resto è una Capitolina spietata nel punire ogni minimo errore: segnerà altre tre mete, mentre il nuovo pilone georgiano Jashitashvili (al debutto) se ne vedrà annullare una. Risultato finale: 32-5.

Giornata faticosa per i pesaresi scesi in campo a Roma dopo 4 ore di pullman e con una squadra rinnovata rispetto alle ultime uscite. Si è dato spazio anche a chi aveva giocato meno come Idotta o Antonelli, è rientrato Piccioli nei quindici iniziali e si è rivisto Galdelli, le cui condizioni fisiche restano monitorate.

Domenica contro il Gran Sasso si tornerà al Toti Patrignani dopo un mese e mezzo. La testa è già al secondo girone, ma servirà il cuore per onorare l’ultima gara di un 2016 che rimarrà nella storia del club sbarcato per la prima volta in A. Un commiato da un 2016 speciale che sarà impreziosito dalla prima volta dei tifosi nella nuova tribuna del Toti Patrignani.

UNIONE R.  CAPITOLINA v  PESARO RUGBY   32 – 5   (20 – 5)

Marcatori: 1t. 2’ mt Rebecchini B. nt (5-0), 12’ mt Aquisti nt (10-0), 18’ mt Rebecchini B. nt (15-0), 36’ mt Del Bianco nt (15-5), 40’ mt Tartaglia nt (20-5); 2t. 13’ mt Budini nt (25-5), 35’ mt Tartaglia tr Rebecchini (32-5)

CAPITOLINA: Cesari, Rebecchini B., Masetti (18’ st Dionisi), Iacolucci (35’ pt Tartaglia), Aquisti, Colitti (24’ pt Piccinetti), Vannini, Budini, Nardone, Cerqua (26’ st Bonini), Scoccini (26’ st Frezza) Belcastro (26’ st Manozzi), Montagna (13’ st Forgini), Polioni (3’ st Rampa), Di Lullo. All.: Orsini-Luise.

PESARO: Spinelli (14’st Danieli), Incarbone, Piccioli (1’ st Jaohari), Sabanovic, Panzieri, Martinelli, Cardellini, Mills, Villarosa (23’ st Galdelli)., Antonelli, Del Bianco (14’st Benelli), Idotta, Jashitashvili, Solari( 10’ st Capoccia), Biondi (10’ st Pozzi). All.: Ballarini

Punti: Capitolina  5 – Pesaro  0

Arbitro: Cerino

Note: cartellini gialli: Al 30’ pt. Polioni (Capitolina), 13’ st Mills (Pesaro), 26’ st  Nardone (Capitolina).

 

RISULTATI 8’ GIORNATA

Unione Rugby Capitolina – Paspa Pesaro Rugby 32-5

Gran Sasso – L’Aquila 19 – 25

Ottopagine Benevento – Primavera Rugby 33-17

Classifica: L’Aquila 33, Benevento 23, Unione Capitolina 22, Primavera 20, Gran Sasso 16, Pesaro 5

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>