“Ceramica Ritrovata”: fino al 18 dicembre a Palazzo Gradari la mostra dell’eccellenza artistica pesarese

di 

12 dicembre 2016

PESARO – Prosegue, nel salone nobile del primo piano di Palazzo Gradari, sotto le sue volte fastosamente decorate, in Via G. Rossini, la mostra “La ceramica ritrovata”. In questo periodo prenatalizio i pesaresi la stanno visitando con sempre maggiore successo di pubblico perché gli ottimi e spesso eccellenti oggetti ceramici inducono alla meraviglia e al passa parola.

L’esposizione, organizzata dall’Associazione “Gli Amici della ceramica” di Pesaro, mostra tutta la passione, la creatività e la tenacia di cui sono capaci i nostri artisti pesaresi contemporanei. Gli oggetti sono stati elaborati nelle varie forme, decoro e spirito ma sono tutti di piacevole ed interessante impatto visivo ed emotivo. Questa è la conferma che la tradizione ceramica pesarese si sta muovendo con successo nel solco della continuità e dell’innovazione. La passione e l’impegno profusi dai soci e dal loro Presidente Fabrizio Fiorelli vengono così moralmente ripagati. Come è stato detto anche all’inaugurazione, la mostra presenta creazioni realizzate da ben 24 artisti.

Meritano tutti di essere menzionati, eccoli: Germana Barbieri, Ortensia Rossi, Maria Luisa Seravalli, Anna Maria Montesi, Irene Nardi, Maria Moretti, Oriana Perrone, Loretta Biondi, Eda Prunetti, Adelanna Antonioli, Anna Maria Peretti, Franca Berti, Argene Albanesi, Ilda Tartaglia, Anna Maria Fabbri, Giovanna Savarese, Simona Meloni, Rita Casalboni, Maria Corrado, Daniela Valentini, Franca Francescucci, Nadia Pezzini, Anna Maria Fagioli, Carlo Venturini.

Pesaresi, approfittate di visitare questa mostra-evento dove potrete ammirare opere realizzate con le tecniche più diverse (dalle maioliche al gres, fino al raku), con forme sia classiche che legate alle ispirazioni artistiche del contemporaneo, o con decori ad istoriato, floreali geometrici. Uno spettacolo di forme e colori. L’ingresso è libero al I° piano di Palazzo Gradari in Via Rossini con orario dalle 10 alle 12,30 del mattino e, al pomeriggio, dalle 17,00 alle 19,30.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>