Ecco i vincitori di DistrAction, il concorso per combattere le distrazioni al volante

di 

12 dicembre 2016

1-27PESARO – Attraversare la strada con uno scatolone in testa, andare in bici con gli occhi bendati: è lo stesso che guidare l’auto inviando contemporaneamente sms con il cellulare. O magari rifarsi il trucco usando lo specchietto retrovisore. Distrazioni fatali che spesso sono causa di incidenti gravissimi.

Per cercare di sensibilizzare i giovani della nostra città sulla sicurezza stradale, ecco quindi il progetto “DistrAction Pesaro” realizzato dal Comune di Pesaro (assessorato alla mobilità) in collaborazione con l’università di studi di Urbino – Discui (dipartimento di scienze della comunicazione, studi umanistici e  internazionali).

La distrazione alla guida rappresenta infatti una delle principali cause degli incidenti stradali, insieme alla velocità troppo elevata e al mancato rispetto delle regole di precedenza (in totale quasi il 54% dei casi di incidente).

I vincitori

I vincitori

Questa mattina, nella sala Rossa del Comune, alla presenza degli assessori Enzo Belloni e Rito Briglia e del mobility manager Thomas Flenghi, sono stati presentati i due video vincitori del concorso: primo classificato “Storia di ordinaria follia”, video realizzato da Chiara Boli e Marco Tartaglini; secondo classificato “La fretta cambia tutto”, di Matteo Molinari e Maria Elena Sardina.

Il concorso era rivolto a coppie creative di giovani studenti universitari.

I video saranno caricati sul canale youtube del Comune e saranno a disposizione di chiunque voglia utilizzarli per iniziative in merito alla sicurezza stradale, inviando una email a: distractionpesaro@uniurb.it

 

I contesti urbani e la sicurezza stradale

gruppo-37Nel 2015 le strade urbane si sono confermate primo luogo di incidente e con il maggior numero di decessi nella regione Marche (fonte: Istat incidenti-stradali2015_stima-I-semestre).

In particolare, a Pesaro, nel 2015 la fascia compresa tra i 14  i 30 anni  di età ha rappresentato circa il 14% del totale dei coinvolti in incidenti, salendo al 19% circa nel 2016 (parziale) (fonte: dati della Polizia municipale di Pesaro).

Nel 2016 la Polizia Stradale è intervenuta in 570 incidenti nel nostro territorio, di cui 257 riportanti almeno un ferito e 8 incidenti mortali.

Le sanzioni contro chi usa il cellulare sono state finora, nel 2016, ben 480.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>