Solidarietà e dolcezza, a Pergola la Cioccovisciola di Natale è da record

di 

13 dicembre 2016

15442109_10211215549455396_6661176860387022975_nPERGOLA – Ogni evento un successo. E’ ormai una bellissima consuetudine la riuscita delle manifestazioni promosse dall’amministrazione comunale pergolese per promuovere la città e le sue tante eccellenze. Ennesima dimostrazione la settima edizione della CioccoVisciola di Natale, la festa del cioccolato e del visciolato De.co, dedicata, quest’anno, su scelta del Sindaco Francesco Baldelli, alla solidarietà per le popolazioni colpite dal sisma.

Quattro giornate entusiasmanti, dall’8 all’11 dicembre, ricchissime di iniziative, che hanno attirato nella città dei Bronzi dorati migliaia e migliaia di visitatori da tutte le Marche ma anche da Genova, Modena, Bologna, Roma, Perugia, Brindisi, Bari, e perfino dall’estero: Germania, Olanda e Francia.

Solidarietà assoluta protagonista, dalla cena preparata dallo chef di Amatrice Daniele Bonanni, la cui presenza è stata voluta fortemente dall’amministrazione comunale per “toccare con mano” la straordinaria forza delle popolazioni terremotate e per dare voce a tutte le aziende e a tutti gli imprenditori che hanno subito danni ingenti a seguito del sisma, alle svariate iniziative di beneficenza e raccolta fondi. Aziende, imprenditori e amministratori delle zone colpite dal terremoto hanno trovato spazio nel PalaCuore dove oltre alla vendita dei prodotti tipici, andati a ruba, è stata allestita una sala stampa nella quale amministratori locali e non solo hanno rappresentato le loro esigenze e portato la loro testimonianza sul terremoto.

15317820_10211210662493225_2657779568283402809_nSono arrivati a Pergola il sindaco di Castelsantangelo sul Nera Mauro Falcucci, a cui Baldelli ha consegnato un assegno di 1000 euro raccolti dall’amministrazione, Croce Rossa e Protezione civile comunale per sostenere il progetto di costruzione d’una casa di riposo per anziani, l’assessore di Norcia Giuliano Boccarossa, il pro Rettore dell’Università di Camerino Claudio Pettinari. L’incontro con quest’ultimo è stato organizzato dalla Confcommercio provinciale. Dalla sintonia tra le 2 istituzioni, Comune e Università, è nata l’idea di uno stretto rapporto di collaborazione e formazione sull’agroalimentare. Camerino è uno dei Comuni che ha ricevuto gravi danni dal recente sisma ma come scritto nella maglia dell’Ateneo camerte, regalata dal pro Rettore al sindaco, “#ilfuturononcrolla”.

Solidarietà ma anche un’infinità di dolcezza nell’ampia area espositiva con ben 18 punti di assaggio e vendita di cioccolato artigianale, decine di espositori giunti da tutt’Italia, il Palatartufo con 150 metri quadrati per la vendita di tartufo pregiato, la Piazza del Gusto con 200 metri quadrati dove degustare cibi di altissima qualità.

Grande successo hanno riscosso i tanti appuntamenti tra musica, tradizioni, cultura, arte, enogastronomia, laboratori, animazione per bambini. Applausi per l’esibizione di Linda Valori, “City of Rome Pipe Band”, Enzo Salvi & Mariano D’Angelo.

15337396_10211215549655401_855821437353661471_n“Obiettivi assolutamente centrati – spiega soddisfatto il sindaco Baldelli -. Volevamo con questa settima edizione mantenere alta l’attenzione sulle zone colpite dal sisma, dimostrando che la rinascita è possibile come è possibile sconfiggere la paura e dare nuova linfa all’economia, e ci siamo riusciti. Volevamo al contempo continuare la nostra opera di promozione e valorizzazione di Pergola e dei suoi prodotti enogastronomici e le migliaia e migliaia di turisti provenienti da tutta Italia e non solo, sono stati una risposta meravigliosa. Questa manifestazione ideata dalla nostra straordinaria squadra continua a crescere anno dopo anno, confermandosi di enorme importante per lo sviluppo economico e turistico della città”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>