Compri un tablet online e ti arriva a casa un mattone. Condannato un web-truffatore che ha fregato una decina di pesaresi

di 

14 dicembre 2016

imagePESARO – Ordini e compri online tablet e cellulari e il corriere ti recapita in casa la scatola giusta e il contenuto sbagliato. Come i mattoni che si sono ritrovati dei truffati acquirenti delle vendite online.

E’ il caso raccontato nell’odierna edizione del Resto del Carlino – nell’articolo a firma di Elisabetta Rossi – dove a Pesaro è finito sotto processo il sedicente Marco Troysi. Che nell’aula del tribunale pesarese non è mai comparso, ma che nel web è diventato famoso se non famigerato (una decina i pesaresi caduti nella sua rete) per questa sua sistematica tendenza alla truffa di chi pagava online l’ultimo dispositivo elettronico e si ritrovava a casa laterizi. Un nome senza volto, ma di molto concreto c’è ora una condanna ad un anno e tre mesi di reclusione.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>