Passa la lista unica per l’elezione al Consiglio Provinciale, Rossi (Cartoceto) attacca la lista “inciucio” FI-PD

di 

19 dicembre 2016

CARTOCETO – Passa la lista unica alle provinciali pesaresi (rileggi qui precedente articolo Pu24). Ma nel centrodestra in tanti chiedono ”la testa” del coordinatore provinciale di Forza Italia Alessandro Bettini. Alle elezioni dell’8 gennaio per rinnovare il Consiglio provinciale di Pesaro Urbino ci sarà una sola lista formata da 12 amministratori. Sei appartenenti al centrosinistra ed altrettanti di centrodestra. Tra questi ci doveva essere anche il primo cittadino di Cartoceto, Enrico Rossi: ex vicecoordinatore Pdl ed ora eletto a capo di una civica alternativa al Pd. Rossi però ha rifiutato.

Enrico Rossi

Enrico Rossi

Semplicemente perché a me non interessa il ruolo di consigliere provinciale bensì voglio proporre un progetto alternativo al centrosinistra– spiega alla ”Dire” Rossi- a causa di Bettini questo non è stato possibile. Con la compiacenza di alcuni sindaci, che di facciata sostengono le battaglie contro il Pd, ma poi ci vanno a fare gli accordi (Urbino e Piobbico, ndr), il coordinatore di Forza Italia ha favorito il nascere della lista ”inciucio”“.

Rossi va giù duro. “Domenica mattina avevamo trovato un accordo su una lista alternativa- conclude Rossi- Poi Bettini ha preferito avvallare la scelta più facile e personalistica per favorire qualche sindaco a lui vicino”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>