Con la tappa di Pesaro si chiudono i Job Days da 400 colloqui e 100 offerte di lavoro

di 

20 dicembre 2016

PESARO – Con Pesaro, il 19 dicembre si è conclusa l’iniziativa “Job Days – Appuntamento con il lavoro”, organizzata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ambito delle nuove politiche attive del lavoro. Un’altra giornata in cui i giovani hanno avuto la possibilità di creare un contatto diretto con le realtà produttive, mettere a disposizione i propri curricula, scoprire le opportunità lavorative e partecipare a eventi formativi. Le aziende hanno messo in luce le proprie esigenze occupazionali e organizzative, incontrato candidature in linea con le loro ricerche ed effettuato brevi colloqui conoscitivi.
L’evento di oggi, presso il Palazzo della Provincia, ha visto la partecipazione di250 candidati, pre selezionati dalle Agenzie per il Lavoro e dai Centri per l’Impiego nei giorni antecedenti attraverso il portale Cliclavoro. Fondazione Giacomo Brodolini, Noviter, Adecco, Manpower, Randstad e Umana insieme ai CpI hanno sostenuto 440 colloqui per 109 vacancies disponibili. Ventitre le aziende coinvolte tra le quali:  Profilglass, Ikonic, Papalini, Cooperlat, Ja Italia, Junior Ac, Scavolini, CNH Industrial, Isopak, Adler Evo, DS Smith Packaginng, Enaip, Neomec, Imar, U.F. Lamiere, FB Service, Ennegi Srl, Cesam, IsoPack, Labirinto coop.soc., Monaldi, FCM S.r.l..

Avvicinare i giovani al mondo del lavoro: questo l’obiettivo raggiunto per ridurre i problemi di mismatch tra domanda e offerta, tra le competenze richieste dall’azienda e quelle fornite dalla scuola. Su questo tema si è tenuto nella mattinata il convegno “Sistema duale: dove il sapere incontra il saper fare”, le cui conclusioni sono state affidate al Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, e del Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli.

Ampio spazio è stato dato alle testimonianze dei ragazzi, delle scuole e delle aziende coinvolte nell’alternanza scuola-lavoro. Gli interventi hanno visto molti protagonisti che hanno raccontato le loro esperienze: Claudio Andreani, responsabile del Ciofs di Pesaro, ha raccontato del Centro per l’impiego impegnato nella realizzazione di un percorso di formazione duale rivolto a giovani minorenni per l’assolvimento del diritto dovere alla istruzione e formazione professionale (IeFp) per contrastare la dispersione scolastica; Luigi Ripani, direttore dell’IPER La Grande I di Pesaro; Mattia Cariaggi, portavoce degli allievi del corso “Operatore ai servizi di vendita”; Giulia Santini, allieva del “Corso Operatore ai servizi di vendita” e tirocinante professionalizzante della Facoltà di Psicologia Scolastica e di Comunità dell’Università di Bologna; Laura Giunta, alunna dell’Istituto Tecnico Economico Tecnologico “Bramante Genga” di Pesaro; Giulia Castori e Francesca Gaggiano del Polo scolastico Marta-Branca; Marco Palumbo, Giacomo Mengucci, Sergiu Crisan della Scuola Marconi, e due studenti del Liceo Scientifico Marconi di Pesaro.

L’avvio del sistema duale scuola-lavoro rappresenta un passo in avanti rilevante sul versante delle politiche attive per il lavoro. Una più rapida ed efficace transizione dal sistema dell’istruzione e della formazione al mondo dell’occupazione è un modo efficace per combattere la disoccupazione giovanile.

L’iniziativa del Ministero, giunta al termine, ha coinvolto le città di Salerno, Vercelli e Pesaro. Tre giornate d’incontro dell’offerta con la domanda testimoniate dai giovani e dalle aziende, dalle migliori esperienze di alternanza, e l’occasione per trovare lavoro. Complessivamente più di 1600 colloqui e 390 vacancies disponibili.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>