Il Comitato Chiaruccia-Treponti e quelle ciclabili mai realizzate: “Prima o poi ci scappa il morto”

di 

21 dicembre 2016

Comitato Chiaruccia-Treponti

FANO – Prima o poi qui ci scappa il morto! Sono anni che lo diciamo e che lo scriviamo! Abbiamo chiesto più e più volte una ciclabile su via Papiria. E’ una strada pericolosissima per ciclisti e pedoni che si trovano a percorrerla. Lo abbiamo urlato ai quattro venti, abbiamo presentato un osservazione ad Anas per chiedere una ciclabile degna di esser chiamata tale su via Papiria e su assi viari collegati; il risultato è che e stata poco  recepita anche da società autostrade che eseguirà i lavori di preparazione per la sede della ciclabile solo sulle nuove rotatorie lasciando al comune tutto il resto della realizzazione. Eppure ci sono leggi che sulla carta costringono gli enti che costruiscono nuove strade o modificano tracciati esistenti a prevedere anche la costruzione di nuovi tratti ciclabili.

Noi però non ci dimentichiamo che il nostro quartiere non è solo Via Papiria, ci sono altri assi viari molto molto pericolosi: c’è la Strada di mezzo dell’aeroporto, c’è via Campanella, c’è la Provinciale Orcianense tutte queste strade hanno limiti di velocita alti essendo strade extraurbane, di collegamento periferia centro, è inaudito che le condizioni di percorrenza e le dimensioni delle carreggiate di queste strade siano le stesse di trent’anni fa. La città si è sviluppata, è cresciuta, le esigenze sono cambiate, le strade, bè quelle sono le stesse, asfaltate meglio, ma con le stesse vulnerabilità. A voi il giudizio, a voi farvi un idea in merito Sullo svincolo A714-E78-SS16 realizzato a cavallo tra Treponti e Chiaruccia, in adiacenza con sant’Orso nei prossimi anni il livello del traffico aumenterà enormemente, sappiatelo! Ci sono molti cantieri  di imminente avvio, e tutti di raccordo per la viabilità veicolare anche pesante. Parliamo del potenziamento dell’A/14 (asse di percorrenza italiano nord/sud) e parliamo del potenziamento della E/78  (asse di percorrenza italiano est/ovest) e per concludere anas sono anni che progetta un potenziamento della S.S.16. Tutto questo è funzionale a viabilità automobilistica nazionale,  regionale, comunale, ma senza minima previsione di studio, progettazione e realizzazione di opere funzionali alla viabilità locale leggera da parte dei soggetti competenti, tutti.

Sono anni che lo chiediamo, in più sedi e a più giunte, serve una ciclabile su via Papiria e con estrema urgenza! In passato ci furono anche enti disposti a collaborare con gli organi comunali, per realizzare una ciclabile su via Papiria, ma nulla s’è fatto per motivi che non volgiamo approfondire ora ma…. Va anche detto che questo non è il primo incidente, ma purtroppo è l’ultimo di una lunga serie, che speriamo finisca qua.

Non ne siamo felici ma oggi purtroppo un funesto evento ci da ragione,e ci viene da pensare:” ma è sempre l’utente più debole a farci le spese? Stavolta un ciclista è stato travolto e trascinato da un tir!”, nel 2016 queste cose sono ormai inaccettabili! Via Papiria va con urgenza messa in sicurezza, ma con opere serie, non con rimedi dell’ultimo minuto, chiediamo opere ragionate, condivise, funzionali. Ora basta perdite di tempo.

Noi del Comitato Chiaruccia Treponti, chiediamo fatti concreti, fatti signori, per la sicurezza delle persone, dei residenti, dei fanesi. Non ne facciamo un discorso di colere, di bandiera, di politica, ne facciamo e ne vogliamo fare un discorso di sicurezza e incolumità pubblica, garantita da costituzione e da codice civile. Ormai la città la viviamo tutta e la viviamo tutti dalla periferia al centro e viceversa, e non solo noi residenti di quartiere.

Il ciclista travolto a cui facciamo i più profondi e sinceri auguri di guarigione, è un figlio, è un fratello, è un padre, una madre, uno zio, una zia, un amico, un collega, un fidanzato, una fidanzata, un passante, TU. Permetteresti a queste persone di correre rischi inutili per mancanza di percorsi adeguati? Noi no! Ma purtroppo nulla si è fatto fino ad oggi.

Questa situazione non fa onore a nessuno, basta polemiche, basta parole vuote, noi non ci stiamo e per questo chiediamo ancora una volta Ciclabili subito. Ciclabili ora.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>