Rossini in Sorsi… anche a Natale

di 

24 dicembre 2016

Rossini in Sorsi

Rossini in Sorsi

PESARO – Rossini in Sorsi anche per le feste di Natale

“Pesaro città della musica” accoglie un nuovo appuntamento nella chiesa della Santissima Annunziata. Protagonista, Cristiano Holtz clavicembalista brasiliano che vive a Lisbona, dove insegna all’Instituto Gregoriano e al conservatorio Nacional de Música. Titolo del concerto: “Da Couperin a Bach, il Trionfo della Tastiera”.

Rossini in Sorsi torna per le feste di Natale con una proposta che porta in città un giovane clavicembalista brasiliano: Cristiano Holtz. E così, ancora una volta, i giovani talenti del mondo si danno appuntamento a “Pesaro città della musica”. L’appuntamento è per mercoledì 28 dicembre alle ore 21 nella chiesa della Santissima Annunziata. I biglietti si possono già acquistare al teatro Rossini.

Da Couperin a Bach, il Trionfo della Tastiera
Cristiano Holtz clavicembalo

PROGRAMMA

François Couperin (1668 –1733)
Prélude in re minore
Allemande in re minore
Sarabande la Prude
Les Silvains

Domenico Scarlatti (1685 –1757)
Sonata K132 in do maggiore
Fandango in re minore

Francisco Xavier Baptista (? –1797)
Aria con variazioni in sol minore

Sebastián de Albero (1722 –1756)
Sonata in sol minore

Johann Sebastian Bach (1685 –1750)
Praeambulum in sol minore BWV 930
Adagio in re minore
(Bach/Marcello) BWV 974
Fantasia cromatica e fuga in re minore BWV 903

Il concerto è un’iniziativa promossa da: Comune di Pesaro/Assessorato alla Bellezza, E lucevan le stelle Music, AMAT.

Prezzi: posto unico 10 euro, ridotto 8 euro (per possessori card Pesaro Cult). Prevendite: biglietteria teatro Rossini 0721 387621, AMAT e biglietterie del circuito 071 2072439, online www.vivaticket.it ; la sera del concerto dalle ore 20, presso la chiesa della Santissima Annunziata 389 6657785.

Cristiano Holtz

Il clavicembalista brasiliano ha iniziato la sua formazione musicale con la nonna quando aveva 7 anni. Ispirato da J.S. Bach e dalle esecuzioni di Gustav Leonhardt, ha iniziato a studiare clavicembalo all’età di 12 in Brasile. A 15 anni, ha continuato i suoi studi musicali nei Paesi Bassi, studiando tra gli altri con Jacques Ogg e Gustav Leonhardt. Dal 1989 si è esibito principalmente come solista in Europa, America Latina e Asia, in numerosi festival internazionali e insegnando in Portogallo, Brasile e Singapore. Registra frequentemente per le radio e televisioni brasiliana e portoghese. Nel 2002 ha inciso opere di Johann Sebastian Bach, George Frideric Handel e Antonio Vivaldi; nel 2006 ha registrato le suites di Johann Mattheson in prima mondiale per l’etichetta Ramee, ottenendo diversi premi internazionali come il Preis der Deutschen Schallplattenkritik. Attualmente vive a Lisbona, dove insegna all’Instituto Gregoriano e al conservatorio Nacional de Música.

“Francois Couperin Le Grand e Carl Philipp Emmanuel Bach hanno scritto dei saggi fondamentali sul modo di suonare il clavicembalo. L’art de toucher le clavecin è il titolo del volume di Couperin e il Saggio sulla vera maniera di suonare gli strumenti a tastiera quello del secondogenito di Johann Sebastian Bach. Il napoletano Domenico Scarlatti è stato incaricato dal re portoghese João V come maestro di clavicembalo di sua figlia, la principessa infanta Maria Barbara. La sua musica è spesso basata su materiale popolari proveniente da diverse tradizioni, combinato in maniera geniale con la tradizione classica del suo tempo. La Fantasia cromatica e Fuga in re minore è stata considerata da Nicolaus Forkel e Friedrich Conrad Griepenkerl come una delle più grandi opere d’arte generate dalle menti tedesche ma io aggiungerei non solo dalle ‘menti tedesche’, ma da tutto il genere umano!”.

Cristiano Holtz

Info 0721 387620-21 Teatro Rossini, 071 2072439 AMAT, www.pesarocultura.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>