Il Concerto di Capodanno dà il via al 2017 di crescendo rossiniano dell’Orchestra Sinfonica

di 

28 dicembre 2016

PESARO – Saul Salucci, presidente dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini, coglie l’occasione della fine dell’anno per un’analisi sui dati del 2016 e per il programma ’17 con alcune importanti novità. Il 2016 è stato un nuovo anno di crescita per l’OSR; oltre 60 concerti sul territorio nazionale e all’estero e la prima stagione concertistica su quattro teatri storici marchigiani.

L’apice è stato senza dubbio il gemellaggio Pesaro-Kakegawa. Da una collaborazione artistica si è arrivati allo stringere rapporti istituzionali e addirittura a gettare le basi per l’avvio di scambi commerciali. “Personalmente ritengo questo, il risultato più alto della mia carriera e di quella dell’OSR. In aggiunta a settembre è nato attorno alla nostra compagine un festival rossiniano a Tokyo.”

Allargando il ragionamento, il presidente ha voluto sottolineare alcuni aspetti amministrativi dell’attività che hanno anch’essi segnato un netto miglioramento. “Le giornate lavorative sono cresciute esponenzialmente arrivando nel 2016 a 4665 e i professori coinvolti sono passati da 180 a 200. Xanitalia ci ha sostenuto con un ulteriore investimento e da segnalare, inoltre, le splendide produzioni: concerto con Zubin Metha, MIRO Musica Immagini Riz Ortolani, Inaugurazione Coppa Davis e Serata Star Wars.”

Ecco in pillole il nuovo anno della Rossini. Il ’17 si apre con un concerto straordinario Bolero! – Concerto di Capodanno in cui notevole è stato lo sforzo produttivo per l’allestimento di un’orchestra di circa 60 elementi necessaria ad un programma dedicato alla parte più gioiosa della musica francese. Splendida solista, Elena Giri, primo flauto OSR.

1915283_1154612737897407_4524909618597727645_nConfermata con aumento di concerti la stagione sui 4 teatri storici delle Marche. Di spicco, in marzo, la seconda tournée in Giappone con organico completo, 45 elementi per 16 giorni da Sapporo a Tokyo passando per Kyoto con al seguito nuove opportunità commerciali per aziende pesaresi e nipponiche. Sarà, inoltre, ultimato il cd con le sinfonie di Rossini che verrà distribuito da marzo proprio dal Giappone per poi approdare sui nostri territori. In programmazione, al ritorno dalla tournée, l’allestimento di un’opera in prima assoluta, l’opera da camera del compositore Danilo Comitini, Gli Occhiali. Si stanno definendo poi accordi per far sfociare la produzione Alaimo – My way in un’altra incisione discografica. E poi ancora, debutto a Napoli e repliche a Bologna e Pesaro di un nuovo Barbiere di Siviglia, il Barbiere a fumetti in collaborazione con Atti Sonori e NipPop-Festival.

Non mancheranno, infine, due nuove produzioni con il direttore per l’innovazione, Roberto Molinelli e prestigiosi ospiti come José Carreras e Michele Campanella.

Biglietti Concerto di Capodanno

Posto di Platea e Posto di Palco I ordine e di II ordine € 15 (€ 12 ridotto); Posto di Palco III ordine € 12 (€10 ridotto); Posto di Palco IV ordine € 8; Loggione € 5.

Riduzione per spettatori under 29 anni e over 65,  per gli studenti del Conservatorio e per gli allievi della scuola di musica Sonàrt.

La biglietteria è aperta dal mercoledì al sabato dalle ore 17.00 alle ore 19.30 e nei giorni di spettacolo dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 fino ad inizio spettacolo.

Vendita online

Una parte dei posti disponibili verrà messa in vendita online. L’acquisto si può effettuare visitando il sito www.vivaticket.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>