Giovedì l’Orchestra Senzaspine inaugura la terza edizione di Urbino In Musica

di 

28 dicembre 2016

URBINO – Giovedì 29 dicembre si apre il sipario del Teatro Sanzio su Urbino in Musica, terza edizione della stagione musicale promossa dal Comune di Urbino e dall’AMAT con il contributo di Regione Marche e Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che accresce la composita e ricca proposta culturale della città con appuntamenti per un pubblico ampio e diversificato per un’esperienza a 360° nell’universo musicale.

20141230_d700s_bollicine_17905

L’inaugurazione è affidata a un concerto curioso e originale dell’Orchestra Senzaspine, un ensemble nato nel 2013 da un’idea di due amici, i giovani direttori Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani, che conta 350 musicisti under 35. Tutti collaborano per portare avanti una missione ambiziosa: da un lato, riconsegnare la musica classica all’amore del grande pubblico e, dall’altro, offrire ai giovani orchestrali la possibilità di confrontarsi con il repertorio sinfonico più impegnativo e affascinante. Il tutto secondo un approccio pop e social, che proietta nel futuro l’eleganza della tradizione, facendo leva sulla formula del ‘concerto-spettacolo’, pensato per sfatare i falsi miti che accompagnano la musica classica nella percezione comune.

I Senzaspine, in formazione variabile, hanno già all’attivo oltre 200 eventi musicali e hanno collaborato con solisti di fama internazionale, tra cui Enrico Dindo e Dejan Bogdanovich, Sofya Gulyak e Laura Marzadori, primo violino del Teatro alla Scala. Oggi l’Orchestra è in grado di offrire occasioni di lavoro altamente professionali ai musicisti e, al contempo, promuove attività innovative di sensibilizzazione all’ascolto come il flash mob ‘Conduct us’. Oltre ai concerti sinfonici e cameristici, l’attività dei Senzaspine, che include anche un Coro ed un Coro di voci bianche, spazia dalle audizioni alle performance, dai momenti di formazione, incontro e contaminazione tra le arti ai contest per i giovani talenti, fino ai progetti per le scuole.

Dal 2015, l’Orchestra Senzaspine ha una sede ufficiale, il Mercato Sonato a Bologna. Si tratta dell’ex mercato coperto del quartiere San Donato, assegnato all’associazione nell’ambito di un intervento di rigenerazione urbana e culturale, voluto dal Comune di Bologna. Il Mercato Sonato ha inaugurato la prima stagione a novembre 2016. Il progetto dell’Associazione Senzaspine si avvale anche del sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Ibc della Regione Emilia-Romagna tramite il bando Giovani per il territorio, Arci Bologna e del contributo di Unipol, Fondazione Unipolis, Maresca & Fiorentino, Borsari e Argenteria Corradini. Il Mercato Sonato, quartier generale dei Senzaspine, è uno spazio polifunzionale, un luogo di cultura e sperimentazione aperto a tutti e gode del patrocinio di Regione Emilia Romagna e Quartiere San Donato- San Vitale.

A tre anni dalla sua nascita, l’Orchestra Senzaspine è un’ondata culturale che ha già travolto Bologna, e non solo, con la sua idea di musica colta che non è solo da ascoltare, ma da vivere.

 

Biglietti 15 euro, ridotti 12 euro. Informazioni e vendita biglietteria del Teatro Sanzio 0722 2281. Inizio concerto ore 21.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>