Il cenone di Capodanno? Una questione di zeri

di 

31 dicembre 2016

Il Cenone di Capodanno 2017 (foto tratta dal web)

Il Cenone di Capodanno 2017 (foto tratta dal web)

La corsa al cenone di Capodanno ha preso il via. Ai nastri di partenza migliaia di ristoranti, abbuffate, cenoni, prezzi e menù di tutti i tipi.

Balza nell’occhio sul web un menu su tutti, quello del Gran Galà di San Silvestro al Ristorante La Pergola, un luogo molto suggestivo nella capitale situato nella terrazza dell’ex Hotel Hilton. Tartare di scampi, calamaretti e finger lime su granita di mela verde. Capesante scottate su zucca, crema di mandorle e tartufo bianco d’Alba. Gambero rosso marinato, caviale e verdure. Crudo di pesce su crema di Grana Padano e infuso di peperoni. Ravioli all’anatra con salsa di tartufo nero e fegato grasso di anatra. Composizione di astice e patate al vapore di agrumi. Merluzzo su fagioli borlotti e polvere di prezzemolo. Filetto di capriolo su campo invernale. Dessert di san Silvestro.

Vino e champagne musica e fuochi d’artificio compresi (ci mancherebbe altro) per  1.300 euro a persona. Davvero un Capodanno con i fiocchi anche se la neve non c’è.

Di riflesso, al Pesce Azzurro di Fano, zona mare, un 31 dicembre diverso, sempre divertente, sempre a base di pesce, ma molto meno caro. Polenta gratinata alla marinara. Cozze prezzemolate. Tagliolini alle vongole. Grigliata azzurra con insalata e fritto di calamari e  acqua e vino alla spina a volontà per soli 13 euro a testa. Capodanni diversi con una sostanziale differenza di zeri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>