Volley A2, la myCicero a Olbia “per alzare il livello del nostro gioco” spiega Bertini felice di rivedere Giulia Carraro

di 

6 gennaio 2017

PESARO – Il 2017 della myCicero incomincerà da Olbia, dove l’anno scorso partì una straordinaria seconda parte di stagione che portò le pallavoliste pesaresi a un passo dalla finale per la promozione in serie A1.

Prima di disputare l’ultima giornata d’andata, il 2017 è incominciato con tanti allenamenti atletici e tecnici.

Mentre fuori cadeva qualche fiocco di neve e soffiava un vento che invitava a stare al caldo, in casa, abbiamo raggiunto il PalaCampanara per seguire con curiosità il lavoro delle ragazze di Matteo Bertini. Presente la coppia presidenziale Barbara Rossi e Giancarlo Sorbini, balza subito agli occhi il grande impegno di tutte le colibrì

Siamo ritornati al lavoro – commenta l’allenatore pesarese – con obiettivi di squadra precisi, in particolare su dove dobbiamo migliorare. Stiamo lavorando molto a livello mentale, con grande attenzione alla precisione. E’ un tasto su cui sto battendo molto e mi sembra che qualcosa stia cambiando, soprattutto nella mentalità. Vedremo come andrà la prova di domenica a Olbia”.

Contro una squadra che ha in Francesca Villani un punto di forza, ma non è certo che la migliore realizzatrice della squadra sarda potrà essere della partita. Eppure, senza la schiacciatrice di Prato, Olbia si è arresa solo al tie-break in casa della Sab Grima Legnano.

Olbia ha giocato con il braccio sciolto, libero da ogni freno. Abbiamo visto, noi in particolare, che le squadre giovani quando giocano senza pensieri possono fare male a chiunque. Legnano lo ha fatto con noi ed è stata a un passo da ripetersi a Filottrano. Olbia è una squadra così, con tante giovani brave e forti fisicamente e tecnicamente. Ci attende una partita molto difficile, che ci sia Villani o che non giochi. Ma noi siamo pronte e in questo momento il primo obiettivo siamo noi stesse. Non dobbiamo pensare all’avversaria che affronteremo, ma ad alzare il nostro livello di gioco. Proveremo a fare la nostra partita migliore, pensando soprattutto a quel che succederà nella nostra metà di campo”.

Olbia è allenata da Giuseppe Davide Galli, pergolese con tanta esperienza, anche con il Club Italia: che pallavolo gioca?

Matteo Bertini attende risposte importanti dalla prova di Olbia, dove sarà felice di rivedere  Giulia Carraro (Foto Eleonora Ioele)

Matteo Bertini attende risposte importanti dalla prova di Olbia, dove sarà felice di rivedere  Giulia Carraro (Foto Eleonora Ioele)

Una bella pallavolo, con tante soluzioni in attacco. Olbia propone diverse combinazioni sia dalla prima sia dalla seconda linea e coinvolge le centrali. Una squadra completa. Anche se i principali riferimenti offensivi sono Francesca Villani e Giulia Angelina, riescono a coinvolgere tutte, perché Giulia Carraro, la nostra ex palleggiatrice, è molto brava nel leggere le situazioni del muro avversario e a provare a fare qualcosa di diverso in rapporto a chi si trova davanti. Dovremo essere brave a leggere la partita e capire cosa faranno loro”.

Giulia ha anticipato a pu24.it che sarà molto contenta di rivedervi. Conoscendo la stima che ha manifestato poco fa nei confronti della regista olbiense, presumo che anche lei sarà felice di rivederla, soprattutto dopo il brutto infortunio occorsole in Germania.

Assolutamente. Sarò contento di rivederla in campo dopo l’infortunio e le vicissitudini che hanno accompagnato la precedente stagione, non permettendole di tornare prima alla pallavolo giocata. A Olbia sta ritrovano tanta continuità e io sarò felice di vedere giocare una delle più promettenti palleggiatrici italiane. Con Giulia ho condiviso tanto anche quando era in Germania. Se aveva bisogno di un consiglio, ero felice di darglielo. Lei è andata via da da Pesaro per una scelta personale, una scelta intelligente. Rivederla domenica sarà anche per me una bella emozione, che però dovrà passare in fretta perché penserò a come portare a casa la vittoria”.

Domenica sera conoscerete la vostra avversaria nei quarti di finale. Sicuri del secondo posto, affronterete la settima. Magari farete il tifo per una sfida senza viaggi pesanti.

E’ il desiderio di tutti, non solo il nostro. Sarei bugiardo a dire che mi piacerebbe andare a Palmi o a Soverato. A livello logistico, la soluzione migliore sarebbe San Giovanni in Marignano, però a decidere saranno le partite dell’ultimo turno d’andata e durante la partita di Olbia non penseremo alla Coppa Italia, ma a fare bene domenica per tornare quelle che eravamo”.

Il direttore sportivo di Olbia annuncia la diretta streaming

Detto che il direttore sportivo dell’Entu Olbia, Antonio Fiori, ha garantito la diretta streaming dal GeoPalace (“Posteremo il link nella nostra pagina Facebook”), vi proponiamo il quadro completo della 13^ e ultima giornata del girone d’andata:

sabato 7 gennaio, ore 18:

Delta Informatica Trentino – Fenera Chieri

domenica 8 gennaio, ore 16,30:

Lilliput Settimo Torinese – Omia Cisterna

ore 17:

Entu Olbia – myCicero Pesaro

Battistelli San Giovanni in Marignano – Volley Soverato

Lardini Filottrano – VolAlto Caserta

Golem Software Palmi – Sab Grima Legnano

Lpm Bam Mondovì – Millenium Brescia

La classifica

Filottrano 34

Pesaro 27

Legnano 24

Trento 21

Soverato e Settimo Torinese 20

Chieri 18

Palmi 17

San Giovanni in Marignano 16

Brescia e Olbia 13

Caserta 10 (*)

Mondovì e Cisterna 9

(*) 1 punto di penalizzazione

Coppa Italia

I quarti di finale, con partita di ritorno in casa della migliore classificata, si svolgeranno il 18 e 25 gennaio, con i seguenti incroci: 1) prima contro ottava; 2) seconda contro settima; 3) terza contro sesta; 4) quarta contro quinta.

In semifinale: vincente 1 vincente 4; vincente 2 vincente 3.

In questo momento, Pesaro se la vedrebbe con Chieri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>