La Befana saluta Urbania: boom di presenze

di 

7 gennaio 2017

La Befana di UrbaniaURBANIA – Pienone per la giornata più importante della XX edizione della Festa Nazionale della Befana di Urbania, in programma fino a domani, sabato 7 gennaio, nell’antica Casteldurante, con ingresso gratuito.

Decine di aiutanti della Befana, migliaia di visitatori, una miriade di spettacoli, visite ai monumenti e tanta partecipazione ai laboratori in programma sin dal mattino, hanno animato l’antica Casteldurante scaldando il centro storico fino a tarda sera.

Gremito, sia a pranzo, sia a cena in questi 3 giorni di eventi il RistoBefana (che ha distribuito oltre 600 pasti tipici) così come le piazzole di sosta per i camper. Sono stati più di 300 i turisti “plein air” che hanno raggiunto l’antico borgo da mercoledì 4 gennaio e che hanno riempito i ristoranti di Urbania. Sold out anche le strutture ricettive della cittadina e del territorio limitrofo.

“Le temperature rigide non hanno fermato né la Befana, né la partecipazione dei visitatori che, ancora una volta, hanno dimostrato come la nostra non sia una sagra paesana ma un evento di calibro nazionale capace di attirare turisti da tutta Italia”, ha detto il presidente della Pro Loco di Urbania Francesco Bolognini.

La festa è iniziata sin dalle prime ore con la diretta di UnoMattina, alle 9.20, dalla piazza del Comune. Di fronte alle telecamere della trasmissione di Rai1 si sono presentate decine di aiutanti della simpatica vecchina: l’erborista, la cuoca, l’aiutante addetta a sferruzzare la sciarpa dell’amore e dell’amicizia e quella acrobata che ha proposto la sua suggestiva discesa dalla Torre campanaria (alta 36 metri) salutando il pubblico e lanciando caramelle. La diretta ha coinvolto tutti i volontari della Pro Loco di Urbania, che organizza l’evento e che ha allestito, in tempi record e sfidando temperature “artiche”, un set coloratissimo e ricco di gioia che ha dato inizio, nel modo migliore, alla giornata clou della Festa Nazionale della Befana 2017.

La vecchina dopo il primo volo del mattino è tornata nei cieli di Casteldurante, in sella alla sua scopa magica per una doppia discesa dalla Torre campanaria. Discese che si sono svolte alle 17.15 e alle 18.30. Partecipati anche i numerosi appuntamenti previsti dalle 15, come il “Benvenuta Befana”, lo spettacolo di benvenuto e presentazione delle Befane insieme alle divertenti ragazze della Girlesque street band, gli spettacoli di fuoco, bolle, comico e di teatro, la sfilata della calza da record e la premiazione del Vestito più Befanoso assegnato ai piccoli che hanno preparato, da soli, il proprio vestito da vecchina. Centinaia di bambini hanno poi fatto visita alla Casa della Befana, col magico pentolone e l’antico telaio, il Befana Postal Office, dove hanno potuto spedire le ultime letterine alla vecchina e la Boutique della Befana che ha assegnato abiti “su misura” in pieno stile Befana.

Spettacolo “glaciale” alla pista di ghiaccio dove la Befana si è esibita in una performance di pattinaggio artistico che ha stregato il pubblico.

“Solo Urbania è capace di regalare queste emozioni  ha aggiunto Bolognini – Il freddo tagliente non ha fatto desistere la folla che ci ha accompagnato durante la XX edizione con calore e affetto. Ora l’obiettivo è crescere ancora, confermando la validità di un evento unico nel territorio nazionale, ricco di spettacoli e forte del coinvolgimento di un borgo in cui tutti, uomini, donne e bambini, si sentono sempre un po’ befane!”.

Tra le novità più apprezzate del 2017 la pista di pattinaggio, la White Led Parade e la Boutique della Befana. “Ottima anche la partecipazione agli spettacoli proposti dagli artisti di strada – ha aggiunto il presidente – con bolle, fuoco e magia. Sono un elemento che cercheremo di valorizzare ancor più e a cui dedicheremo sempre maggior spazio”.

Ma gli eventi non finiscono con l’Epifania, e anche se la Befana ha salutato i suoi bambini, Casteldurante è pronta a far vivere l’ultima giornata di festa e chiudere gli eventi del “Natale che non ti aspetti”, il progetto promosso dalle Pro Loco e dai Comuni della provincia di Pesaro e Urbino, in collaborazione con la Regione Marche e la Provincia Pesaro Urbino. Il programma di domani, sabato 7 gennaio, proporrà numerosi e divertenti show. Tra questi l’esibizione di ginnastica artistica a cura di ASd Ergos di Urbania (ore 15.30, palco centrale), gli spettacoli interattivi de “Gli Sbandati marching band”, lo spettacolo di bolle in piazza Duomo (ore 16), quello di musica e fuoco (ore 16,30 cortile Palazzo Ducale), quello dell’Asd Passi di Danza (palco centrale), quello di clownerie (alle 18 davanti al Teatro Bramante).

A chiudere le esibizioni all’aperto sarà, sabato 7 gennaio, intorno alle ore 19, l’estrazione dei numeri vincenti della Lotteria “Vinci con la Befana”. Evento conclusivo della XX edizione della Festa Nazionale della Befana sarà l’atteso “Non ci resta che ridere”, lo spettacolo scritto, diretto ed interpretato da Pippo Franco. Il Teatro Bramante ospiterà il pirotecnico turbinio di barzellette, sketch e battute proposte dal grande comico alle ore 21.15 (info Iat Urbania – T. 0722.313140).

Prosegue fino a domani anche il Concorso Instagram che premierà i migliori fotografi amatoriali giunti a Urbania. Per partecipare è necessario pubblicare gli scatti migliori sul social network utilizzando l’hashtag #befanaurbania2017 oppure taggando la manifestazione con @festadellabefana.

Festadellabefana.com

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>