Volley A2: confermato, Olbia anche senza Radonjic, ma pronta a tutto per fermare la myCicero che in Coppa Italia dovrebbe vedersela con Chieri

di 

8 gennaio 2017

Anche tre Balusch a Olbia per rivedere sorridere le ragazze allenate da Matteo Bertini (Foto Eleonora Ioele)

Anche tre Balusch a Olbia per rivedere sorridere le ragazze allenate da Matteo Bertini (Foto Eleonora Ioele)

OLBIA – Le attendevamo davanti all’entrata nel nucleo centrale del Geovillage, il villaggio turistico in cui è inserito il Geopalace, il palazzo dello sport che ospita domenica (ore 17) la 13^ partita della myCicero Volley Pesaro, invece la comitiva pesarese è arrivata dalla Piazzetta, accolta dal sorriso di Mino Calbini, Mauro Filippini e Carlo Giorgiani, i tre Balusch giunti a Olbia poche ore prima. Grande la gioia delle giocatrici di trovare ad attenderle i volti amici.

Il volo Meridiana è atterrato in perfetto orario sulla pista dell’aeroporto Costa Smeralda e alle 23,15, accompagnate dalla presidente Barbara Rossi, le ragazze e lo staff tecnico e sanitario della squadra pesarese sono approdate al GeoVillage, dove le attendevano Giulia Angelina e Francesca Villani, avversarie domani, amiche nella vita di Alice Degradi e Federica Mastrodicasa.

Attendendo l’arrivo della myCicero, abbiamo cenato nella pizzeria del Geovillage, a pochi passi dal tavolo che ospitava quasi tutte le ragazze dell’Entu Olbia. Quasi tutte, in verità, perché, come da anticipazione esclusiva di pu24.it, è confermato che la squadra allenata dal pesarese di Pergola Giuseppe Davide Galli sarà priva di Ivana Radonjic, 25enne opposto serbo, che ha lasciato Olbia. Con Trevisan, sottoposta a intervento chirurgico, e Villani, infortunata, Galli dovrà inventarsi qualcosa per opporsi alla myCicero, confidando che la squadra pesarese snobbi le avversarie odierne. In verità, la myCicero non è nella condizione di sottovalutare alcuna avversaria e necessita come il pane carasau dei 3 punti in palio oggi.

Forse, con Giulia Carraro, grande ex di turno, omaggiata dai Balusch con un dolce pensiero, Galli proporrà Angelina, Iannone e magari tre centrali, utilizzando con Tangini e Mabilo anche l’americana Whitaker, oggetto misterioso dell’Entu.

Staremo a vedere. Intanto, grazie al sorprendente successo del Fenera Chieri che, trascinata da Nenkovska (21 punti con 18/41 e 3 muri) e Serena (18) ha espugnato Trento, sembra che sarà la squadra piemontese l’avversaria delle pesaresi nei quarti di finale di Coppa Italia. Per avere la certezza, basterà che Legnano strappi un punto, ma anche un set a Palmi.

Attenzione, però, perché prima di pensare agli incroci di Coppa Italia la myCicero deve giocare in casa di un’Entu Olbia martoriata dagli infortuni e da scelte difficili da capire, ma pronta a tutto per mettere in difficoltà le colibrì, come ha – giustamente – sottolineato anche stasera Giulia Carraro.

Il programma della 13^ giornata di andata

Delta informatica Trentino – Fenera Chieri – 2-3 (25-17; 22-25; 25-22; 17-25; 13-15 in 124 minuti; giocata sabato)
Battistelli San Giovanni in Marignano – Volley Soverato
Lardini Filottrano – VolAlto Caserta
Golem Software Palmi – Sab Grima Legnano
Lpm Bam Mondovì – Millenium Brescia
Lilliput Settimo Torinese – Omia Cisterna

La classifica

Filottrano 34
PESARO 27
Legnano 24
Trento 22
Soverato, Settimo Torinese e Chieri 20
Palmi 17
San Giovanni in Marignano 16
Brescia e Olbia 13
Caserta 10 (*)
Mondovì e Cisterna 9
(*) 1 punto di penalizzazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>